La quarantena spinge Netflix a doppiare le previsioni degli analisti: +15,8 milioni di abbonati in 3 mesi

Enrico Paccusse 709 milioni di dollari di utile netto, più del doppio rispetto ai primi tre mesi del 2019

Ieri in tarda serata Netflix ha pubblicato i propri risultati finanziari relativi al primo trimestre del 2020, in cui si evidenzia da subito l’impatto del lockdown imposto su gran parte della popolazione mondiale, con un record nell’aumento degli abbonati.

+15,8 milioni, circa il doppio rispetto alle previsioni degli analisti (prima dell’epidemia), ferme a 7,7. Tra i contenuti più visti, oltre alla Casa di carta 4 (proiezione di 65 milioni, con la nuova metrica), troviamo Spenser Confidential (85m), la stagione 3 di Ozark (29m) e Tiger King (64m).

LEGGI ANCHE: Ecco i contenuti che lasceranno il catalogo a breve!

Ora la società si aspetta un marcato declino nei prossimi trimestri, possibilmente peggiore delle attese, proprio a causa della fine delle misure restrittive che porteranno molti a rinunciare al rinnovo automatico. Per i prossimi tre mesi, la previsione è di 7,5 milioni.

E se per alcune aziende è tempo di tagli al personale, Netflix si è trovata persino a dover aggiungere 2.000 agenti in remoto per la gestione dei clienti, stabilendo anche un fondo di 100 milioni per supportare i lavoratori più colpiti dal virus.

Via: EngadgetFonte: Netflix