La trilogia de “Il problema dei tre corpi” diventa una serie TV grazie a Netflix

Federica Papagni -

Dal suo magico cappello Netflix ha appena tirato fuori una nuova serie TV originale, tratta dalla celebre trilogia di fantascienza “Il problema dei tre corpi”, frutto della mente dell’autore cinese Liu Cixin che racconta la storia del primo contatto tra l’umanità e gli alieni.

A tener in mano le redini dello show saranno David Benioff e D.B. Weiss, proprio i D&D di Game of Throne, che dopo aver abbandonato le terre di Westeros si dedicheranno alla stesura della sceneggiatura di questa nuova serie insieme a Alexander Woo, che dal suo canto ha lavorato in True Blood.

LEGGI ANCHE: Samsung Galaxy Z Fold 2 arriva in Italia

La società di produzione è riuscita ad ottenere i diritti per l’adattamento in inglese della saga per merito di un accordo siglato con Yoozoo Entertainment. Tra i produttori esecutivi, oltre ai già citati sceneggiatori, troviamo personalità come Bernadette Caulfield, da poco presidente della società di produzione Benioff & Weiss, Lin Qi e Zhao Jilong per Yoozoo Entertainment, detentori dei diritti in Cina, mentre tra i produttori consulenti l’autore della stessa trilogia, Liu Cixin, e Kenneth Liu, colui che si è occupato della sua traduzione in inglese.

Non poteva mancare un commento da parte dell’autore della saga e di seguito riportiamo la sua dichiarazione:

Nutro grande rispetto e fiducia nei confronti del team creativo che collabora per adattare Il problema dei tre corpi per il pubblico televisivo. Il mio obiettivo è quello di raccontare una storia che trascende il tempo e i confini tra nazioni, culture ed etnie, obbligandoci a considerare il destino dell’umanità come un bene comune. In quanto autore, sono onorato che questa nuova forma di fantascienza raccolga sempre più appassionati in tutto il mondo e non vedo l’ora che questa storia venga proposta ai fan nuovi ed esistenti su Netflix

Liu Cixin

Il problema dei tre corpi è considerato uno dei più grandi capolavori fantascientifici della letteratura cinese, editato in Italia nel 2017, e riunisce al suo interno personaggi complessi e interessi esistenziali, il tutto raccontato sotto la forma di un’elegante allegoria profondamente umana. Ciò che vien fuori dalle sue pagine è l’estrema vulnerabilità degli esseri umani rispetto alle terribili minacce esterne, capaci sia di dividerli che di unirli.

  • ocean62

    Bella notizia! Speriamo che la trasposizione sia all’altezza.