A maggio Netflix rincara negli Stati Uniti, quando toccherà all’Italia?

Lorenzo Delli

Sapevamo già da gennaio che Netflix aveva in programma un aumento dei prezzi relativi ai vari abbonamenti. Il prezzo del piano Base, sempre per gli Stati Uniti, sarebbe passato da 8 a 9 dollari; quello Standard (per due dispositivi in full HD) da 11 a 13 dollari; e infine quello Premium (4K, 4 dispositivi) da 14 a 16 dollari.

Il rincaro in questione sta per “abbattersi” definitivamente sui clienti americani che pagano in dollari statunitensi. Molti utenti hanno contattato Netflix per chiedere lumi a riguardo appunto dell’aumento, e l’assistenza sta comunicando una data precisa: 3 maggio 2019.

LEGGI ANCHE: Netflix rinnova The Umbrella Academy per una 2° stagione e Suburra per una 3°!

Dal 3 maggio quindi, inizialmente in America, scatteranno i vari aumenti di prezzo per gli abbonamenti. Ovviamente Netflix stessa ha già giustificato tale aumento puntando sul fatto che servono sempre più fondi per serie e film originali di qualità. Non si ferma infatti il flusso di novità in arrivo in catalogo: a breve arriveranno le terze stagioni di Stranger Things e La Casa di Carta, Scuola di Sopravvivenza con Bear Grylls e tanto altro. Gli investimenti in contenuti di Netflix passeranno dai 12 miliardi di dollari del 2018 ai 15 miliardi (previsti) di questo 2019.

La domanda che ci poniamo ora quindi è: quando subiremo gli stessi rincari anche in Italia? Non è detto al 100% che subiremo lo stesso destino degli utenti americani, ma è comunque molto probabile. Al momento i prezzi in Italia sono i seguenti, e ci aspettiamo i seguenti rincari:

  • 7,99€ al mese – 1 dispositivo – contenuti in SD -> 8,99€?
  • 10,99€ al mese – 2 dispositivi contemporaneamente – contenuti in Full HD -> 12,99€?
  • 13,99€ al mese – 4 dispositivi contemporaneamente – contenuti in 4K + HDR -> 15,99€

Via: Engadget
  • Psyco98

    Belle le conversioni 1:1, eh?