Netflix cresce in Italia, ma Prime Video continua a tallonare

Il mercato è comunque stabile, ma non per questo lo sarà per sempre
Netflix cresce in Italia, ma Prime Video continua a tallonare
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Continua il testa a testa tra Netflix e Prime Video per quanto riguarda il predominio dei servizi di streaming in Italia. Entrambi sono cresciuti dell'1% nell'ultimo trimestre, arrivando rispettivamente al 30 ed al 27 percento del mercato di streaming italiano, a scapito di Sky Go ed Infinity, entrambi scesi di un punto percentuale.

Disney+ aveva provato a tenere il passo, con un +1% a febbraio, poi compensato dalla medesima perdita a marzo, che lo ha portato ad un 15% finale: esattamente le metà di Netflix. Un risultato comunque più che dignitoso per un servizio che è nato da molto meno tempo e che, soprattutto tra i giovanissimi, ha già molti fan.

Qui sotto trovate i due grafici messi assieme da JustWatch, il servizio che ha collezionato questi dati, che pertanto non sono da intendersi come assoluti ma come una stima del mercato, che comunque dipinge un quadro piuttosto chiaro.

Mostra i commenti