Migliori novità in arrivo su Amazon Prime Video a giugno: nuova serie Marvel, seconda stagione di Goliath e molto altro (video)

Vincenzo Ronca

Siamo ormai giunti a giugno e, come di consueto, Amazon Prime Video, il noto servizio streaming di contenuti e serie TV, ha aggiornato il suo catalogo introducendo una nuova serie Marvel, una docu-serie sulla squadra degli All Blacks, la seconda stagione di Goliath e per la fine del mese è prevista la seconda stagione di Mr. Robot.

All or Nothing: New Zealand All Blacks

Si tratta una docu-serie in sei episodi sugli All Blacks, la nazionale di rugby neozelandese, una delle più forti ed importanti nella storia di questo sport. All or Nothing è un formato collaudato che si ispira a diverse squadre di diversi sport. In questa serie, viene illustrato come gli All Blacks hanno trascorso quattro mesi ad allenamenti, ritiri e partite per prepararsi Lions Series ed al Rugby Championship, il più importante torneo dell’emisfero sud.

Dietland

Si tratta della serie tratta dall’omonimo libro pubblicato nel 2005 di Sarai Walker, la quale ha come protagonista Plum Kettle, una ghostwriter di un’importante rivista di moda che decide di sottoporsi alla chirurgia dimagrante. Gli episodi verranno integrati nel catalogo Prime Video un giorno dopo la messa in onda negli Stati Uniti, ad opera della AMC.

Marvel’s Cloak & Dagger

Questa è la nuova serie firmata Marvel, la quale ha come protagonisti due adolescenti, Cloak e Dagger, dotati di particolari poteri e che, per questa ragione, decidono di allearsi. La serie andrà in onda a partire dal prossimo 8 giugno, con un episodio a settimana.

Goliath – seconda stagione

Dal prossimo 15 giugno Prime Video ospiterà la seconda stagione di Goliath, la quale avrà come protagonista sempre Billy Bob Thornton, vincitore del Golden Globe nel 2017.

Mr. Robot – seconda stagione

La seconda stagione di Mr. Robot è quasi una novità di luglio per Amazon Prime Video, visto che sarà pubblicata il prossimo 30 giugno. Il protagonista rimarrà il noto hacker di New York, impegnato in un gruppo attivista per eliminare il debito pubblico mondiale.

Via: Il Post