Netflix annuncia l’arrivo dell’audio in alta qualità da… subito! (video)

Roberto Artigiani

Il gigante dello streaming audiovideo ha annunciato di aver introdotto a partire da oggi il “suono di alta qualità”, un nome tanto semplice quanto chiaro. Si tratta in poche parole di un miglioramento del bitrate – ossia della risoluzione – della colonna sonora che si traduce in suoni più simili all’audio dello studio di registrazione e che preserva anche i minimi dettagli. Come per le immagini anche questa funzionalità è adattiva e si adegua alle limitazioni di rete e alle potenzialità dei dispositivi per riprodurre il miglior audio possibile.

L’audio di alta qualità si affianca quindi al 4K, HDR, Dolby Atmos e modalità calibrata per offrire un’esperienza ancora più realistica e coinvolgente. Il sonoro infatti, anche se spesso passa inosservato, gioca un ruolo fondamentale sulla fruizione delle immagini. Piccoli dettagli sonori riescono a produrre un forte impatto sull’atmosfera trasmessa e produrre reazioni radicalmente diverse negli spettatori.

LEGGI ANCHE: Huawei primo produttore mondiale di smartphone

Il processo di implementazione dell’audio di alta qualità è partito durante la revisione di Stranger Things 2 con i fratelli Duffer. I fratelli registi infatti sono dei perfezionisti e hanno voluto che la visione avvenisse in un salotto di casa per comprendere meglio l’esperienza degli spettatori finali. Durante l’inseguimento in auto del primo episodio, tutti i presenti si sono resi conto che l’audio non era altrettanto definito come durante il mixing in studio. In quel momento è nata la consapevolezza di dover migliorare la resa sonora.

Organizzando un team di ingegneri e tecnici del suono Netflix ha partorito questa novità e si attende che i bitrate migliorino ulteriormente in futuro con l’aumento dell’efficienza delle tecniche di codifica. Tenendo presente che il risultato finale dipende dall’apparecchio e/o dalla connessione internet questo è il miglioramento che dobbiamo aspettarci: da 192 kbps fino a 640 kbps (per dispositivi che supportano l’audio 5.1) e da 448 kbps fino a 768 kbps (per dispositivi che supportano Dolby Atmos).

Fonte: Netflix