L’emergenza ferma anche Stranger Things: stop ai lavori di molti film e serie Netflix, Apple e Disney

Edoardo Carlo Ceretti

Dopo l’Italia, l’epidemia di COVID-19 sta iniziando ad imperversare in molti Paesi del mondo, compresi gli Stati Uniti d’America, dove il Governo ha iniziato ad adottare le prime contromisure drastiche. Fra le tante conseguenze dell’isolamento forzato, da ora annoveriamo anche la sospensione temporanea delle produzioni di molti film e serie TV, con sicure ripercussioni sulle future date di uscita.

Il caso più eclatante è quello di Stranger Things, l’amatissima serie TV firmata Netflix che, in queste settimane, era febbrilmente al lavoro in vista dell’attesa quarta stagione, ma che ha sospeso la produzione con effetto immediato. Stessa sorte per un’altra acclamata serie TV, ovvero Lucifer. Per quanto riguarda i set fuori dagli USA, verranno valutati caso per caso, ma il rischio di una sospensione generale è sempre più alto.

LEGGI ANCHE: Riprese sospese per la serie TV The Falcon and the Winter Soldier

Non soltanto Netflix è colpita dall’emergenza sanitaria globale. Anche Apple ha dovuto fermare diverse produzioni destinate al suo nuovo servizio TV+, come La storia di Lisey, The Morning Show e Servant. Disney+ sembra che abbia addirittura sospeso i lavori di 16 serie TV inedite, tra cui figurano titoli Marvel.

Via: EngadgetFonte: Hollywood Reporter, Deadline (1), (2)