Netflix ufficiale in HDR anche su Windows 10: ecco quello che serve

Cosimo Alfredo Pina

Passo importante per gli utenti Netflix che si godono il famoso servizio di streaming da PC Windows 10. Da oggi, se avete un monitor e componenti compatibili, è infatti possibile fruire di Netflix in HDR anche su sistema operativo Microsoft.

Da parte dell’utente non si dovrà fare altro che collegarsi a Netflix con il proprio browser preferito (a quanto pare il requisito di Edge resta solo per il 4K) e godersi i contenuti, ovviamente quelli che sono stati ottimizzati per l’HDR.

LEGGI ANCHE: Le ultime novità Netflix

A tal proposito tra questi ci sono Chef’s Table, Stranger Things 2 e anche l’atteso Bright. Se avete un PC Windows 10 controllate i requisiti minimi che vi riportiamo qui sotto e correte a godervi le vostre serie TV e film preferiti in gamma dinamica allargata.

Se usi la GPU Intel integrata:

  • È necessario Windows 10 Creators Update (versione 1703).
  • CPU: processore Core di settima generazione (i3, i5 o i7 7xxx o 7Yxx) o superiore.
  • Driver di grafica: serie 22.XX.XX, versione 4708 o superiore.

Nota:
I dispositivi devono essere stati predisposti per l’HDR dal produttore..

Se usi la GPU NVIDIA dedicata:

  • È necessario Windows 10 Fall Creators Update (versione 1703).
  • GPU: schede 1050, 1060, 1070 e 1080 con almeno 3 GB di RAM video.
  • Driver di grafica: 387.68 (23.21.13.8768) o superiore.


Netflix annuncia il supporto HDR per Windows 10

Siamo entusiasti di annunciare la disponibilità del supporto High Dynamic Range (HDR) su Windows 10, sia per il browser Edge che per l’app Netflix. Con questo aggiornamento, gli utenti Netflix che dispongono di un device compatibile e di un piano premium possono accedere ai contenuti Netflix, film e show, in HDR. Grazie al supporto HDR, i fan possono immergersi negli incredibili colori di Chef’s Table, nelle spaventose profondità del Sottosopra di Stranger Things 2, e godersi il prossimo film di Natale di Netflix, Bright, che vede protagonista Will Smith. E questo è solo l’inizio! Oggi contiamo oltre 200 ore di intrattenimento in HDR e nel 2018 saranno disponibili sul mercato ancora più PC HDR, che supporteranno gli originali Netflix, in costante crescita.

Questa importante novità è il risultato di una collaborazione pluriennale tra Netflix e numerosi partner del settore. I contenuti HDR su Netflix sono distribuiti nel formato di codifica HEVC e richiedono un componente hardware per la loro protezione. I processori Intel, a partire dalla 7° generazione, integrano questo componente. Inoltre, sia Intel che Nvidia hanno sviluppato schede grafiche capaci di utilizzare fino a 10 bit per canale per visualizzare ciascuno dei colori primari RGB, e il risultato è uno spazio colore decisamente più esteso. Con l’arrivo di questi nuovi componenti sui PC consumer, Netflix e Microsoft hanno stretto una partnership per mettere insieme tutti i pezzi lato software. Microsoft ha implementato le modifiche necessarie al sistema operativo e al browser con il recente Fall Creators Update di Windows 10 e i nostri ingegneri hanno integrato queste API per rendere il player video perfettamente funzionante.

Visita il nostro centro di assistenza per iniziare a guardare Netflix in HDR.

Fonte: Netflix