Netflix produrrà un documentario sul più grande furto di bitcoin della storia

Netflix ha annunciato il documentario sul furto di bitcoin più grande della storia. I protagonisti della vicenda sono da poco stati arrestati.
Netflix produrrà un documentario sul più grande furto di bitcoin della storia
SmartWorld team
SmartWorld team

La docuserie sul furto di bitcoin

Netflix ha ordinato una docuserie sul furto di bitcoin più grande della storia. Recentemente è avvenuto l'arresto di Heather Morgan e Ilya Lichtenstein, la coppia che è stata accusata del reato e di gestire uno schema di riciclaggio di criptovalute. L'annuncio è arrivato da poco e c'è già grande attesa sia tra gli appassionati di serie che di chi si interessa al settore crypto. La serie racconterà dei due protagonisti della vicenda e delle accuse relative a un hacking del 2016 dello scambio di valuta virtuale bitcoin. Un comunicato stampa di Netflix descrive il caso di Lichtenstein e Morgan come "il più grande caso di crimine finanziario della storia".

Il regista della docuserie

La serie di Netflix sarà diretta da Chris Smith, che ha già diretto diversi documentari e docuserie per la piattaforma di streaming. Molti di questi hanno come protagonisti dei truffatori e raccontano delle attività criminali svolte. Smith, nel 2019, ha diretto Fyre - the Greatest Festival that Never Happened. Il titolo racconta il famoso festival musicale fraudolento che ha avuto luogo nel 2017 e che ha portato alla condanna a sei anni di carcere del fondatore Billy McFarland. Sempre nello stesso anno il regista ha diretto la miniserie Netflix divisa in otto parti The Disappearance of Madeleine McCann, che ha raccontato e analizzato la tragica scomparsa della bambina di tre anni mentre si trovava in vacanza con la sua famiglia nel sud del Portogallo. Al progetto della docuserie, oltre a Chris Smith, è stato già annunciato il nome di Nick Bilton, che svolgerà il suo ruolo di produttore esecutivo. Nel suo curriculum saltano agli occhi le serie-documentari: Pretend Well-known, American Kingpin: The Epic Hunt for the Prison Mastermind Behind the Silk Street e The Inventor: Out for Blood in Silicon Valley.

Gli autori del reato

Heather Morgan e Ilya Lichtenstein sono stati arrestati negli Stati Uniti con l'accusa di riciclare miliardi di dollari in criptovalute rubate dall'hack di Bitfinex, un sito per lo scambio di criptovalute di proprietà di iFinex Inc. L'8 febbraio, il Dipartimento di Giustizia degli Stati Uniti ha confermato l'arresto di Ilya Lichtenstein e di sua moglie Heather Morgan. Entrambi sono accusati di aver riciclato 120.000 BTC rubati da Bitfinex. Il furto era avvenuto mentre il valore della criptovaluta passava da 71 milioni di dollari a quasi 5 miliardi di dollari. I due avrebbero cercato di riciclare i beni creando identità false e conti online per comprare oro fisico e NFT. L'operazione delle forze dell'ordine statunitensi è stata in grado di recuperare 94.000 BTC, che è approssimativamente equivalente a più di 3,6 miliardi di dollari al momento del sequestro.

I dettagli della vicenda

Grazie alle aziende forensi che sono state in grado di tracciare le criptovalute attraverso la blockchain, le forze dell'ordine e gli investigatori hanno collegato i fondi alle identità di questi due individui. I documenti del tribunale forniscono ulteriori dettagli circa le varie e sofisticate tecniche di riciclaggio impiegate della coppia. Tra queste: l'uso di identità fittizie per creare conti online, l'uso di programmi informatici per automatizzare le transazioni, il deposito di fondi rubati in conti in vari scambi di criptovalute e mercati darknet, e lo sfruttamento di valuta virtuale anonima (AEC), in una pratica nota come chain hopping.

Netflix e le serie documentari

Non è ancora chiaro in questo momento quale taglio verrà dato al documentario e come verranno raccontati i personaggi e la vicenda. Vista l'esperienza del team c'è grande aspettativa. Netflix sta investendo molto in documentari, dato l'interesse e il seguito da parte degli utenti. Tra gli ultimi che hanno destato l'attenzione troviamo Il truffatore di Tinder, che sta godendo di un grande successo. In questa fase, lo sviluppo del documentario è ancora all'inizio, dunque le informazioni in merito non sono molte. Il progetto è attualmente senza titolo e non è ancora stata indicata una data per il lancio sulla piattaforma.

Altri progetti ispirati dalla vicenda

In seguito al comunicato di Netflix, Entertainment One (eOne) e Forbes Entertainment hanno annunciato una partnership per creare altri due progetti basati sulla storia della coppia, uno scritto e uno non scritto. "La storia della Crypto Couple si legge come un moderno dramma di Bonnie e Clyde. Come fonte de-facto di rintracciare la ricchezza e pubblicare il giornalismo investigativo finanziario, Forbes può aiutare a portare questa storia alla vita in un modo che pochi possono fare così autorevolmente. Attraverso questa narrazione avvincente, miriamo a contribuire a educare il pubblico sul mondo delle criptovalute, un mondo che per molti rimane misterioso ed etereo" ha affermato Travis Collins, direttore delle partnership di Forbes Entertainment.

Mostra i commenti