Netflix e Prime Video ridurranno la qualità dello streaming per un mese in Europa (aggiornato)

Matteo Bottin - L'Unione Europea ha chiesto a Netflix e altri servizi di ridurre la qualità dello streaming per non saturare la rete internet

In questo periodo molta più gente sta lavorando da casa o, giustamente, sta passando delle intere giornate in “ferie forzate”. Questo ha un risvolto importante sul nostro modo di utilizzare la rete internet: a quanto pare stiamo puntando alla saturazione del sistema. E, per evitare questo possibile problema, l’Unione Europea sta correndo ai ripari.

Pare infatti che la Commissione abbia fatto pressione a Netflix e ad altre piattaforme di streaming perché riducano la qualità di trasmissione (scendendo dalla HD alla SD) nei momenti di più alto carico di lavoro, ovvero nelle ore più intense della giornata.

La motivazione è semplice: se il traffico streaming diventa troppo elevato, si rischia di saturare la rete internet e quindi impedire il corretto svolgimento del telelavoro. La scelta di ridurre la banda occupata dallo streaming video sarebbe una “opzione responsabile” per “fornire il miglior servizio agli utenti mantenendo la sicurezza delle infrastrutture”.

LEGGI ANCHE: Recuperate anime, serie TV e altri contenuti Netflix e Amazon Prime Video

Il problema è tremendamente reale: Vodafone la settimana scorsa ha registrato un aumento del 50% del traffico, e da allora il numero di nazioni ad aver imposto delle restrizioni alla mobilità delle persone è aumentato. Al momento non abbiamo informazioni riguardo l’effettiva applicazione di queste misure, ma potrebbero prendere piede a breve.

AggiornamentoOre 20:00

Proprio qualche minuto dopo la pubblicazione di questo articolo, Netflix ha confermato di aver accettato le richieste dell’Unione Europea. Per questo motivo, dunque, la visione in streaming dei contenuti del suo catalogo vedrà una riduzione di qualità per l’intero territorio europeo.

Questa restrizione verrà portata avanti per 30 giorni a partire da oggi. Si stima che questo cambiamento possa portare ad una riduzione del 25% del traffico dovuto, appunto, allo streaming su Netflix. È possibile che lo stesso accadrà per gli altri colossi, quali Amazon Prime Video e YouTube.

Aggiornamento20/03/2020

Riceviamo e volentieri riportiamo la dichiarazione ufficiale di Netflix in merito, che chiarisce anche meglio cosa succederà alla qualità dello streaming.

A seguito delle conversazioni tra il commissario Thierry Breton e Reed Hastings – e date le criticità straordinarie generate dal coronavirus – Netflix ha deciso di ridurre il bitrate sui flussi di streaming in Europa per 30 giorni. Stimiamo che questo ridurrà il traffico legato a Netflix sui network europei di circa il 25% continuando al contempo ad assicurare un servizio di qualità ai nostri clienti”

In pratica la risoluzione non calerà. Chi ha pagato per avere il 4K continuerà ad avere il 4K. La differenza è che il bitrate sarà ridotto, e questo significa comunque un impoverimento della qualità del video, che probabilmente sarà più evidente nelle scene scure (ma non solo).

Attenzione poi al proseguo della dichiarazione, che alcune testate hanno frainteso. Netflix stima che riducendo il bitrate il traffico legato allo streaming in Europa sarà ridotto di circa il 25%. Questo non significa che il bitrate calerà del 25%. Quanto di preciso sarà ridotto non lo sappiamo, e probabilmente si tratterà di un valore variabile anche in funzione della risoluzione. Quel che conta comunque è il risparmio di banda che genererà, preservando comunque in qualche modo l’alta risoluzione.

La notizia è stata poi accolta con entusiasmo da parte del Commissario UE Breton: “Le misure di distanziamento sociale per combattere il Coronavirus determinano un aumento della richiesta di capacità della banda per scopi di lavoro, studio o di intrattenimento. Accolgo con entusiasmo la rapida azione che Netflix ha intrapreso allo scopo di preservare il buon funzionamento della rete Internet durante la crisi generata dal COVID19 garantendo allo stesso tempo un’esperienza di qualità per i consumatori. Il Sig. Hastings ha dimostrato un grande senso di responsabilità e di solidarieta’. Rimarremo in stretto contatto per seguire l’evoluzione della situazione insieme.”

Nel frattempo segnaliamo che anche YouTube ha acconsentito alle richieste della UE, probabilmente con le stesse modalità di Netflix.

Aggiornamento20/03/2020

Anche Amazon Prime Video si unisce alla sempre più folta schiera di servizi in streaming che ridurranno la propria qualità. Ecco la dichiarazione ufficiale in merito.

Prime Video is working with local authorities and Internet Service Providers where needed to help mitigate any network congestion, including in Europe where we’ve already begun the effort to reduce streaming bitrates whilst maintaining a quality streaming experience for our customers.

Proprio come per Netflix, qui si parla di riduzione del bitrate, piuttosto che della risoluzione. Gli “sforzi” in tal senso sono appena iniziati, quindi non è detto che ne vedremo subito le conseguenze, ma di certo anche su Prime Video ci sarà un calo della qualità di fruizione dei contenuti per il prossimo mese. Sperando poi che non siano necessarie proroghe. Abbiamo aggiornato di conseguenza il titolo dell’articolo.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “20/03 – Lo streaming ai tempi del coronavirus, policy di reso Amazon e iPhone 9” su Spreaker.

Via: TechCrunch, TechCrunch (aggiornamento), Engadget
  • Sleeping88

    Più che ragionevole secondo me 🙂

  • irondevil

    decisione condivisibile e ragionevole , ad esempio anche i video su YT potrebbero limitarli tranquillamente a 720p sempre e non solo nelle ore di maggior traffico . Ma sarebbe giusto anche adeguare momentaneamente il costo degli abbonamenti.

    • francesco

      Esatto. Posso condividere il fatto di limitare per questioni lavorative, ma farmi comunque pagare 14€ per il piano 4k lo trovo ridicolo se per metà della giornata lo vedo in SD

      • Ettore

        Quindi tu, in un momento come questo, scrivi pubblicamente che vuoi il rimborso di 14€ quando l’azienda in questione esegue la richiesta della pubblica autorità? Sei talmente rivoltante che se mi contatti ti mando io i soldi. Pezzente. Anzi ti mando 50 Euro come elemosina per essere un individuo così spregevole.

        • francesco

          a parte che non ho detto di voler un rimborso di 14€, ma mi sembra anche che al commento al quale ho risposto io abbia detto una cosa simile alla mia ma ovviamente io che metto un numero divento subito quello a cui puntare il dito. Comunque se leggi bene non ho mai detto di essere in disaccordo con quanto fatto.

        • Islando Veronico

          Mandali a me visto che fai tanto il fenomeno

          • giacomo grotti

            Ahahahahah

          • Ettore

            Ti ho risposto in un’altra sede, essere immondo.

      • Stranger Thing

        Questi sì, sono i veri problemi. Questi sì, sono i commenti che mi fanno capire perché si vedono ancora persone in giro in gruppetti a passeggiare serene e tranquille. Magari senti i tuoi genitori se ti possono aumentare la paghetta di 15 euro. Con l’euro che ti avanza ti ci compri un ghiacciolo.

        • francesco

          certo che fare i conti in tasca degli altri senza sapere nulla è facile. sono in giro per lavoro con reperibilità h24. scusa se non posso essere in giro a fare passeggiate come tutti allora

          • Stranger Thing

            E quindi sapere che Netflix magari non ti restituirà 14 euro è un problema? Io direi: tutti bravi ad essere patriottici e pensare al “prima gli italiani” e “ce la faremo” o “andrà tutto bene” finché si chiacchiera. Poi Netflix decide, per aiutare gli europei (e quindi anche gli italiani) in difficoltà con il lavoro, di abbassare la qualità video del servizio, e il problema sono 14 euro.

          • Islando Veronico

            Quindi le agevolazioni fiscali che il governo sta attuando per te sono cacca. Intelligente! Se dovessimo restare fermi in casa 6 mesi immagino che tu continueresti a pagare l’assicurazione della macchina, no? Grande! Non sei degno di avere La Linea come foto profilo. Comunque ti colloca perfettamente nel gregge del web. Classico 50enne nostalgico che attacca chiunque per sport sentendosi superiore dall’alto della sua tastiera…

          • Stranger Thing

            Non hai capito niente. Parli di agevolazioni fiscali che per me sono giustissime paragonandole ad un servizio che è tutto fuorché essenziale. Paragoni il possedere un’ auto con un pidocchioso abbonamento Netflix. Non sei degno di avere nemmeno la licenza media.
            Comunque su una cosa hai ragione: se sentirsi superiore per te significa essere capace, una volta ogni tanto, di non lamentarsi puntando il dito sui brutti e cattivi che si approfittano di noi poveri utenti, avendo la sorprendente lucidità per comprendere che in casi simili basterebbe disdire un abbonamento per un mese (ammesso che Netflix non decida di scontarlo, visto che la decisione del downgrade è di una manciata di ore fa), allora sì, mi sento superiore. Spero tu possa capirlo, anche se hai l’elasticità mentale di chi dà per scontato che chi conosce La Linea ha 50 anni o magari chi ascolta i Beatles ne ha 70.

          • Islando Veronico

            Ma quante cazzate scrivi?? Ahahahah, quello senza elasticità mentale sei tu dal momento che non hai capito una sola parola del mio commento. Tu ti senti superiore e basta. Sono andato a leggermi i tuoi commenti! Sua altezza imperiale mi consente di dirle che è ridicolo?

          • Stranger Thing

            “sono andato a leggermi i tuoi commenti!” cit.: Mi dai molta più importanza tu che io stesso, pensa te. Ti ringrazio per la superiorità affidatami. 😉

          • Islando Veronico

            Ennesima dimostrazione del tuo smisurato ego! Ci avrò messo due minuti e mezzo a leggere le tue cretinate.. Scendi che non sei nessuno!

          • Stranger Thing

            Sul serio non capisci che ti sto prendendo in giro? Scherzi, vero? Sono una delle persone più insicure del pianeta.

          • giacomo grotti

            Ahahahah “per aiutare gli europei”

        • Stefano Bedin

          L’articolo parla di Netflix. Se non può commentare qui…

          • Stranger Thing

            Certo che può. Anche io può. 😉

    • Alex

      Perché limitarli sempre a 720p e non solo nelle ore di maggiore di maggiore traffico? Quale è il senso o il vantaggio?

  • Pablo Bernocchi

    Quindi mi rimborsano la differenza?

    • Ettore

      Un commento incommentabile.

      • apps accaunt

        Assolutamente no… è l unico commento da fare

    • Gigi Mistrali

      …disdici. Sei libero di farlo.
      Mi sembra che la richiesta sia sensata.
      Io un mese fa avevo medie di 500Mbit x secondo il wifi, sotto Vodafone. Da una settimana vado 300 scarsi.
      Direi che la richiesta è sensata
      La tua è una cagata

      • WONDERBRAun

        Scusa perché Netflix non dovrebbe rimborsare gli utenti visto che in un momento di crisi generale è forse una delle poche aziende che sta invece vedendo aumentare i suoi abbonati? Se abbassano la qualità inoltre hanno anche dei costi minori, mi spieghi gentilmente perché un’azienda privata dovrebbe arricchirsi doppiamente per le politiche imposte ai cittadini da una situazione di emergenza?

        • Stranger Thing

          Forse vi sfugge un piccolo particolare, sul serio: Netflix non è un servizio indispensabile, non è un bene primario, si può disdire se le condizioni non soddisfano più.

      • jacturry

        cosa non riesci a fare con 300 mega scarsi che facevi con 500 mega ? che poi in wifi non mi sembra un test molto affidabile per le tante variabili che possono influenzare la connessione wifi.

  • Gigi Mistrali

    Ai pidocchi che pensano al portafogli…e magari condividono l’abbonamento in 4…x avere il 4K a 4 euro scarsi al mese….potete fare downgrade dell’abbonamento a quello SD.
    Ah vero. Ma dopo avete un solo dispositivo in 4….
    E come cazzo fate??
    Scommetto che prima avevate il pezzotto, poi Ve lo hanno messo in saccoccia…ed ora state a lamentarvi perché vedrete la casa di carta in SD…usando magari avete un cazzo di MIVAR HD ready

    • Simone

      Mamma mia che astio che hai 😂

    • Dopper

      Senza iptv steven universe come me lo guardo?

    • Islando Veronico

      Ma che commento da poveraccio hai fatto? L’abbonamento 4k PREVEDE 4 profili, imbecille! Se io PAGO per avere 4k devo avere 4k! Se viene downgradato che facciano uno sconto, perché dobbiamo essere sempre noi a rimetterci? Questi fanno milioni su milioni.

      • Stranger Thing

        Vatti a fare una corsetta in gruppo che così ti rilassi, dai. 😉
        Poi sempre noi a rimetterci cosa? Che il 90% di chi ha un abbonamento 4k lo condivide pagando 4 miserissimi euro a testa? 4 euro. 4 ghiaccioli al mese, ti rendi conto? Per 4 euro dai dell’imbecille alle persone.

        • Islando Veronico

          Do dell’imbecille a uno che, come te, ama farselo inserire nel culo e ringrazia pure. Ma lo hai capito o no che l’abbonamento premium prevede la divisione? Ce la fai?

          • Pier G2

            No tu non capisci. L’abbonamento premium da 4 dei dispositivi prevede la condivisione solo in caso si condivida l’account in famiglia. I termini di servizio vietano la condivisione al di fuori del nucleo famigliare. Informati bene prima di insultare chi ne sa più di te

          • Islando Veronico

            Andate a leggervi le Condizioni di utilizzo fenomeni

          • Pier G2

            Si , già li ho letti tempo fa, e vietano chiaramente la condivisione dell account al di fuori del nucleo famigliare. Fenomeno… ti invito a rileggerteli

          • Islando Veronico

            Il tuo PROFILO. Lo chiesi direttamente all’assistenza tempo fa. La condivisione tra 4 persone è consentita, non di più. Vai a leggere le condizioni, non c’è nessun divieto se non quello di proiezioni pubbliche.. L’account può essere diviso, il profilo puoi utilizzarlo solo all’interno del nucleo familiare e questo perché la gente dava password a destra e manca e quindi per ogni profilo si collegavano tipo 10 persone. FeNoMeNo

          • Gianluca DS

            All’interno del nucleo DOMESTICO. Non nucleo familiare. Significa che puoi condividerlo tra le persone che vivono con te. Non puoi dare le tue credenziali ai tuoi parenti che vivono a Milano mentre tu sei a Taranto.

            Punto 4.2 delle condizioni d’uso di Netflix.

          • Islando Veronico

            Intendevo domestico ma si parla sempre del profilo, non dell’account. Cristo adesso ne sapete anche di più dell’assistenza ufficiale. La vostra arroganza e saccenza è un qualcosa di allucinante.

          • Gianluca DS

            “4.2
            Il servizio Netflix e qualsiasi contenuto visualizzato attraverso il servizio sono destinati esclusivamente ad un uso personale e non commerciale e non possono essere condivisi con persone al di fuori del tuo nucleo domestico.”

            In italiano significa che tra te e quelli che vivono con te (nucleo domestico) potete guardare la TV in quattro contemporaneamente, fuori casa tua nessuno deve avere la password, né il tuo vicino di casa, né tuo fratello che vive a duecento chilometri di distanza, né nessun altro.
            Inutile scomodare divinità a casaccio, è scritto nero su bianco.
            È altresì noto che Netflix sia sempre stata molto poco tassativa riguardo questa regola in modo da facilitare la diffusione del servizio.
            È altrettanto noto che negli ultimi mesi i vertici di Netflix hanno dichiarato che stanno meditando di effettuare un bel giro di vite per limitare la condivisione degli account.

          • Islando Veronico

            Mi sa che hai saltato la lezione “comprensione del testo” in seconda elementare…

          • Gianluca DS

            Mi sa che tu alla seconda elementare ti ci sei fermato, abbandonando gli studi probabilmente ben prima della fine di quell’anno scolastico.
            L’alternativa è che tu sia un troll, anche perché ti sei appena iscritto a Disqus.
            In entrambi i casi dubito abbia senso continuare a discuterne.
            Bye.

          • Islando Veronico

            Bravo, non ha senso. Una cosa furba sei riuscito a scriverla. Comunque dimostri poco spirito di osservazione. Se mi fossi fermato alla seconda elementare scriverei sgrammaticato, no? Bye!

          • giacomo grotti

            Ti prego non rispondergli più, sto soffrendo per te. Non credo tu possa davvero intrattenere una conversazione con certa gente

          • Pier G2

            Al punto 4.2 afferma che la tua licenza di visione dei contenuti, ergo il tuo account non può essere condiviso, ed al punto 5.1 afferma che non è possibile divulgare le credenziali, cosa che condividendo la visione con dispositivi di terzi è difficile, ed anche in caso si ritornerebbe al punto 4.2

          • Islando Veronico

            Tutto bellissimo MA se fosse come dite voi basterebbe killare qualunque utente che utilizzi un IP locato diversamente da quello principale. Uno script di una facilità assurda che anche mia nonna saprebbe scrivere. Ergo l’assistenza mi ha dato un’informazione giusta. Grazie e arrivederci!!!

          • Gianluca DS

            Incollo dal mio altro commento dato che evidentemente hai problemi a leggere troppe parole insieme.

            “È altresì noto che Netflix sia sempre stata molto poco tassativa riguardo questa regola in modo da facilitare la diffusione del servizio.
            È altrettanto noto che negli ultimi mesi i vertici di Netflix hanno dichiarato che stanno meditando di effettuare un bel giro di vite per limitare la condivisione degli account.”

            Buona notte.

          • Gianluca DS

            Non è affatto vero che l’abbonamento premium preveda la condivisione dell’account.
            L’abbonamento premium permette di vedere contenuti in streaming su un massimo di quattro dispositivi contemporaneamente.
            Questo significa che all’interno di una famiglia fino a quattro persone possono guardare contemporaneamente contenuti in streaming.
            Il numero di profili creabili è indipendente dal tipo di abbonamento.
            I termini di servizio stabiliscono chiaramente che NON è accettata la condivisione dell’account.

            Usate servizi illegalmente senza neppure capirlo.

          • Adly del Deserto

            Ma cazzo ve ne frega a voi se i 4 profili vengono condivisi tra famigliari o sconosciuti.
            Se facessero un taglio a 7mb per tutti i contratti ADSL? Sareste contenti? (naturalmente pagate uguale) poi cazzo c’entra Netflix, per chi deve lavorare fa uno sforzo e ci mette di piú a caricare o lavora meno. Come in molto hanno chiuso bottega loro possono chiudere i PC.. Ah e bravi si andate a passaggiare in gruppo cosí vedo in quanti ne se tornano a casa sulle proprie gambe

          • Stranger Thing

            Ce la fai a non insultare per esprimere un concetto? Ce la fai a capire che Netflix non è assolutamente un servizio essenziale quindi non può metterlo nel culo a nessuno perché basta disdire appena, secondo i tuoi canoni, sgarrano?
            Ce la fai a capire che se un abbonamento 4k costa 16 euro e io parlo di 4 miserissimi euro o 4 ghiaccioli al mese vuol dire che ho capito che l’abbonamento premium prevede la “divisione”? Ce la fai? 😉

          • Islando Veronico

            Quei 4 euro me li sono sudati e hanno un valore. Se tu sei figlio di papà buon per te.

          • Stranger Thing

            Ok dai, non ce la fai. Niente di male eh, figurati. 😉

          • Islando Veronico

            La cosa divertente è che credi veramente di essere superiore a tutti e invece dimostri un’ottusità e ignoranza in ogni commento che fai incredibile! Secondo me hai anche votato salvini

          • Stranger Thing

            La nostra fortuna è che non fai lo psicologo.
            😉

          • Stranger Thing

            La cosa divertente è che non sei arrivato a capire che il “non ce la fai” era riferito al commentare senza offendere. Sei sicuramente tu più vicino allo stereotipo del votante di Salvini, almeno in questo. 😉

          • Gigi Mistrali

            Tu sei un coglione ignorante e pure pezzente.
            Se non mi sta più bene pagare x l’abbonamento premium, mi faccio l’intermedio o il base e non cago il cazzo a nessuno x 4 5 euro in più o i. Meno di abbonamento. Oppure disdico senza alcuna penale.
            Forse sei tu che subito ti lamenti perché pensi che te lo vogliano piazzare nel culo

          • Islando Veronico

            “Minus habens io non ti ho insultato.” Cit.
            Questo denota il tuo Q.I. . Ciao grandissimo!!!

          • Gigi Mistrali

            Quando Netflix farà partire il blocco condivisione account…scommetto che disdirrai subito….

          • Islando Veronico

            p.s.
            Legere enim et non intellegere neglegere est

          • Gigi Mistrali

            CTRL+C e CTRL+V da internet???
            Puoi fare di meglio.
            Ma non sforzarti troppo… altrimenti le tue parole escono dal buco di sotto.
            Buone cose…e….se Netflix trasmette in SD…faccelo sapere!

      • Gigi Mistrali

        Minus habens io non ti ho insultato.
        Hai la coda di paglia?

        • Islando Veronico

          minus habens AHAHAHAHA ma come stai messo????? insulti l’intera umanità già solo esistendo

          • Gigi Mistrali

            Hai DAVVERO compreso il significato ?
            Allora hai studiato. Bravo
            Salutami Del Piero.
            Ciao nè.

          • Islando Veronico

            Ma cosa vuoi fare il figo che sembri diprè!!! Di sicuro il tuo cervello è pari al suo. Ciao nè.

    • WONDERBRAun

      Porca miseria se sei a questo livello di acidume dopo 10 giorni di quarantena alla fine del mese ti vedremo su quarto grado per aver sterminato tutto il condominio. Fatti un paio di camomile.

      • Gigi Mistrali

        .. Quarto Grado?
        Dici una di quelle trasmissioni orrende su Rete 4?
        Manco in quarantena la guarderei….
        Non sono acido…piuttosto sono acidi e messi male quelli che subito chiedono i rimborsi x il mal tolto….che poi il motivo alla base del tutto…mi sembra più che accettabile.

    • teov

      Non c’è nulla di illegale nel condividere un abbonamento family premium in 4k la base del tuo discorso è stupida come il tuo ragionamento. E poi il cazzo di mivar HD ready l’avrai tu, io ho un abbonamento premium e ho un Philips da 1000 sacchi

      • Gigi Mistrali

        Bravo!. Se puoi spendere 1000 x una smartTV, puoi pure pagarti 15 euro al mese x Netflix senza troppi piagnistei.
        Ho pure io Netflix premium, e siccome non credo che loro diminuiranno i costi…se non sono più d’accordo.. disdico senza tante storie

        Ah…il mio discorso sulla banda era x sottolineare che un maggior impiego della rete è tangibile…
        Ben venga la richiesta dell’Eurooa di impedire saturazione

  • Marco

    Io, che sto lavorando da casa e devo tenere videochiamate e riunioni in room virtuali, oltre a dover fare upload di file anche importanti, sentitamente ringrazio. Netflix posso guardarlo anche in SD.

    • Adly del Deserto

      E che c’entra la tua connessione con Netflix, se Netflix non esistesse la connessione farebbe cagare uguale baaah

  • John Qu

    Sono d’accordo con lo streaming sd di giorno ma dopo cena HD e 4k con possibilità di scaricare video in alta risoluzione.

  • Omar

    Ma qua stiamo fallendo, la gente muore e vi lamentate dello streaming. Ma datevi fuoco, animali…

    • Islando Veronico

      La gente muore ogni giorno e tu ti svegli oggi, per di più dicendo agli altri di darsi fuoco. Complimenti, hai vinto il premio COMMENTO IPOCRITA del mese!

      • Bel Tanca

        La gente muore ogni giorno ma non di certo 450 persone in un sol giorno, svegliati tu

        • Islando Veronico

          Ah stanno morendo 450 persone ogni giorno per il virus???? AHAHAHAH!!!!! Ma dove le leggi le notizie?? Su topolino??
          La dissenteria fa 700.000 morti l’anno, 1.700.000 morti di cancro solo quest’anno, 3 MILIONI di BAMBINI muoiono ogni anno di FAME. Pensa e poi scrivi!!!! Ma pensa te …

      • Omar

        capisci il senso di metafora,senso figurato o sei lobotomizzato fino a sto punto?dai vai a risolvere i tuoi enormi problemi di connessione..

  • jacturry

    ma in tutto questo gli operatori cosa dicono ? perchè non vorrei che chi legifera o prende decisioni abbia ragionato a cavolo. non mi risulta lamentele degli operatori che gestiscono il traffico e quindi penso che non sono neanche lontanamente vicini al limite di saturazione delle reti. si il traffico dati sarà ovviamente aumentato ma intanto se ne usa molto sotto reti fisse che normalmente hanno una capacità maggiore rispetto alle connessioni mobili ( dove la saturazione puo essere un problema ) ed alcuni operatori mobili addirittura hanno dato giga in omaggio per superare questo periodo. insomma non vorrei che fanno qualcosa giusto per far vedere che fanno !

    • Islando Veronico

      Hai perfettamente ragione. Lavoro con internet anche io e non ho minimamente avuto problemi

  • Zimmonnea

    Vedo molta serenità in questa sezione commenti…

  • ondaflex

    Constato che quasi alle 24, ho sia Netflix che prime video cappati, cosa assurda.
    Hanno trovato un modo per lucrare sui coronavirus risparmiando.

    • Luca

      Ma quale risparmio?!? Ma crede veramente che loro ci risparmino qualcosa?!? Crede che i gigabyte siano materia prima che si paga al chilo?!? Se non ha la minima idea di come funzioni la tecnologia non parli a vanvera, per favore.

      • ondaflex

        e allora quale sarebbe il motivo di limitare la banda dedicata allo streaming a mezzanotte? Favorire il telelavoro o forse le lezioni scolastiche?
        Condivida le sue conoscenze illuminate con la piacevolezza espressiva che ha appena dimostrato esserle consona

        • Luca

          Così hanno chiesto le istituzioni e così Netflix e compagnia si devono adeguare. Niente di più e niente di meno. Mi spieghi lei in che modo Netflix possa “lucrare” abbassando la qualità dei video. M’illumini.

  • jessica flore

    Internet veniva comunque utilizzato dentro gli uffici quindi non capisco questa scelta.
    A me pare una presa in giro colossale

    • Islando Veronico

      Bravissima, qualcuno che ci è arrivato… Sti commenti son pieni di fenomeni che non riescono a fare 2+2 e credono che queste cose le facciano per noi invece che per motivi politici/economici. Ingenuità a mille

      • Daniele Brancato

        Islando quindi se diminuiscono la qualità risparmiano? Ci guadagnano? Sti commenti sono ugualmente stupidi.

        • Islando Veronico

          Mai sentito parlare di efficienza?

          • Stranger Thing

            La tua rasenta il 95%. Mi hai risolto una serata di quarantena nonostante stia continuando a lavorare. Pensa come mi accontento facilmente. 😉

          • Islando Veronico

            Lavori e cazzeggi insieme! Complimenti per la professionalità, ecco perché l’Italia va a rotoli…

          • Ettore

            Esprimi con i tuoi commenti in questa seda il livello di feccia che c’è in rete. In questo momento di difficoltà dà l’idea dell’abbruttimento di certi individui vigliacchi e squallidi.

      • Jack the snap

        Ma per piacere, secondo te ci guadagnano abbassando la qualità dello streaming? Ti voglio ricordare che oltre ai lavoratori, la connessione viene ora utilizzata da tutte le scuole di ogni ordine e grado (non so se tu abbia idea di cosa ciò voglia dire), e da tutti coloro che, impossibilitati a svolgere il proprio impiego sono a casa senza nulla da fare. Prima di improvvisare discorsi complottistici o fine a se stessi, proviamo a ragionare un attimo analizzando ogni particolare.

        • Islando Veronico

          Ma cosa c’entrano i complotti? Gesù…. Io mi occupo proprio di installazioni aziendali. Mi sa che non hai la minima idea del traffico medio di una azienda, altro che chat universitarie

      • Giovanni Alfano

        Tu vivi su un altro pianeta. Mandami un CV che ci facciamo 4 risate.

    • Alessandro N.

      Certo! Ma c’era anche tanta gente che lavorava come commesso, barista, muratore ect. Che non sfruttava la connessione. Ora stando a casa ovvio che il traffico internet sia aumentato a dismisura!

      • William Blasi

        Non credo

        • Giovanni Alfano

          Ma non credo cosa? Hai le fette di salame davanti agli occhi?

          • William Blasi

            Vedo tua madre alla pecorina

    • Un altro motivo e che con il telelavoro molte persone sfruttano la banda per fare videochiamate, ad esempio noi studenti universitari ma anche molti studenti delle scuole superiori continuano le loro lezioni sottoforma di videochiamata a distanza

    • Enrico Neri

      Lavoro per un ISP, non è una presa di giro. E se va a vedere il traffico al MIX (i grafici sono pubblici) si vede chiaramente l’aumento

    • Giovanni Alfano

      In ufficio la gente guarda i film? Beh non mi stupisce se mezza Italia va a rotoli.

      • William Blasi

        TU PAGHI E LAVORI COL VIRUS PEZZO D MERDA

  • Vlad Latyk

    Ma quindi mi devono ridurre il prezzo della iscrizione per quel periodo.

    • snke

      D’accordissimo! Che senso ha se pago il 4K se non lo posso utilizzare?! Non sto dando torto, perché effettivamente é una questione importante, ma anche lucrarci su ste robe non é nemmeno giusto

  • Antonio Ballisai

    Allora io vorrei una riduzione del prezzo perchè non è accettabile che paghi per una certa qualità e mi ritrovi un servizio mediocre o scadente

    • Riccardo Furieri

      Volevo chiedere esattamente la stessa cosa

    • code luigi

      Specialmente se si usa l’abbonamento in 4k

    • Antonio Iadevaia

      Giusto, pensavo lo stesso. Altrimenti dai 16 euro passo al piano da 8€, che prevede già di suo la SD, altrimenti è uno spreco di soldi

    • SteveMcQueer

      capisco il dispiacere, ma non sono amazon/prime video etc a non essere in grado di darti un servizio, in questo caso è l’EU a chieder loro un aiuto per evitare la saturazione in orari di punta… sta succedendo anche negli USA. e loro possono solo ottemperare alle disposizioni 🤷🏻‍♂️

    • Giovanni Alfano

      Ripeto per l’ennesima volta: IL PROBLEMA NON E’ DI NETFLIX!! LA QUALE NON HA ALCUN PROBLEMA TECNICO! E’ l’eccezionalità del momento, dovuta a una concomitanza di accessi che statisticamente non era prevedibile, mai accaduta prima. Netflix cerca di correre ai ripari, abbassando la banda temporaneamente per consentire a tutti di usufruire del servizio e tu che fai? Spari su Netflix? Ma spara sulla linea da 4 soldi che hai !

      • Antonio Ballisai

        Ascolta intanto ti calmi perchè non sono tuo fratello. Non so che cosa tu abbia letto, ma il mio commento non allude a nessun problema tecnico di netflix o chissacchè. Trovo giusto che si abbassi la qualità dello streaming per cause di forza maggiore, è sicuramente una decisione nobile da rispettare. Nonostante ció trovo giusto e corretto anche assegnare al servizio che ci viene offerto un prezzo congruo alla sua qualità. Non sto sparando su Netflix (che come abbiamo potuto vedere ha le sue buone ragioni per farlo) voglio solo che ci sia più correttezza.

      • William Blasi

        IDIOTA

  • Max Ignone

    E la fetta notevole dei torrent….ps4 e Xbox…ecc…..incapaci

    • leonardo

      PS4 e Xbox non generano quasi banda con i giochi online, vasti pensare che fortnite utilizza 10 KB/s

  • El Baso

    Fatemi capire, la Vodafone ha registrato un aumento del 50% del traffico, la settimana scorsa… E cosa dovrebbe cambiare dalla settimana scorsa a questa settimana?? gli italiani che stavano a casa una settimana fa lo sono ancora adesso, quindi non penso che ci possa essere un aumento ulteriore. Fanno stime senza dare i dati tecnici. L’informazione di oggi è questa, prendere per il culo le persone per il solo piacere di fare per primi la notizia.
    E poi, capisco che quei deficienti dei tedeschi e dei francesi, dopo averci preso per il culo, stanno utilizzando lo stesso metodo per combattere sto virus, ma dubito fortemente che il problema principale siano le piattaforme streaming. A parere mio, con tutti il rispetto per chi sta morendo e chi ancora combatte, anche se questa non è una necessità primaria, penso che sia una delle poche cose che ci resta, dato che passiamo le 24 a casa senza muoverci, ovviamente possiamo variare invece che state incollati, però un servizio è sempre un servizio, e sul contratto non è previsto che venga ridotta la qualità solo perché lo hanno deciso loro. Spero facciano qualcosa a riguardo, come in tanti stanno facendo, tipo gratis per un mese o robe così, chiamasi solidarietà, o come altra soluzione potrebbero restituire quei soldi all’Italia sotto forma di donazione per i macchinari che servono oggi.
    Mio modesto parere

    • Luca Pasini

      Piccolo appunto, da quando noi italiani siamo tutti a casa a guardare Netflix, il traffico sulle reti è aumentato talmente tanto che sono tantissimi i server e le infrastrutture di chi offre servizi che non riescono a stare dietro a tutto questo carico. Diminuendo la qualità dello streaming si riesce a mantenere il servizio disponibile per tutti, cercando di diminuire il carico a cui le infrastrutture di telecomunicazioni sono sottoposte. Rispetto il tuo parere ma dovresti considerare anche questo lato.

      • El Baso

        Ma io sono d’accordo, però è pur sempre un servizio e come tale presenta un contratto, non puoi tu azienda fare quello che vuoi quando ti pare, va rivisto il contratto a mio parere o come ho già suggerito, possono renderlo disponibile gratuitamente per un mese ma con la riduzione in SD

  • William Blasi

    Fessi pagano x vedere tutto.. Si trovano gratis sul web…

    • I fessi sono anche onesti però, e scusa se ormai vale poco. Oltre al fatto che torrent e affini intasano comunque la banda, solo che su di loro c’è meno controllo.

      • William Blasi

        NON TUTTI SI POSSONO PERMETTERE WI FI SMART TV PC ECC…

        • Alessandro

          Se non ti puoi permettere una cosa ne fai a meno, non rubi.

      • Alessandro

        Credo sia il caso di eliminare da disqus questo emerito idiota caro il mio Nicola

    • Emanuele Vegliante

      Se tutti si mettessero a fare come te i produttori non rientrerebbero delle spese e smetterebbero di fare film e serie nuovi mio caro fessacchiotto

      • William Blasi

        Imbecille…non tutti hanno soldi da spendere..esistono i poveri come me al mondo..poi con sto virus stop lavoro..QUINDI VADO SU GOOGLE E VEDO SERIE E FILM GRATIS

        • Emanuele Vegliante

          Secondo te se una persona non può spendere 10€ al mese per Netflix di sicuro non si mette a guardare serie piratate perché i suoi problemi sono altri. Veramente secondo te uno che non può spendere per Netflix ha un computer una Smart TV e 30€ al mese di connessione. Paga 10€ e non dire stronzate pezzente

    • Alessandro

      Tu scommetto che sei uno di quelli che va a correre tutte le sere in queste giornate di quarantena

      • William Blasi

        No…sono uno furbo..

        • Alessandro

          Tu sei un ladro, rubi e ti godi il lavoro degli altri.

          • Luca

            É solo un troll. Lascialo perdere. Ignoralo.

          • Alessandro

            L’avevo immaginato, ho risposto perché il tempo da spendere è diventato troppo e non sapevo che fare

      • William Blasi

        TU ANCORO LAVORI CON STO VIRUS..PEZZO D MERDA

        • Alessandro

          Ma tu pensi di offendermi o cosa? Sei solo un poveraccio che si mette ad insultare la gente alle 4 di mattina.

    • Luca

      Quelli che tu dalle tue parti chiami “fessi” io li chiamo onesti. Di solito i fessi di cui parli tu sono anche quelli che pagano le tasse con cui viene anche pagato il servizio sanitario di cui usufruisci anche tu.

      • William Blasi

        Che centrano le tasse..non tutti sono ricchi e non tutti possono permettersi wi fi ..pc..smart tv..netflix..ecc..

        • Luca

          E chi invece puó permetterselo per quale motivo sarebbe un fesso? Fammi capire: o sei povero o sei fesso?
          Tra l’altro per scaricarteli i film devi comunque permetterti almeno il PC e la Wifi. O hai rubato anche quelli?

          Io non posso permettermi un sacco di cose, tipo una Ferrari, ma mica vado a rubarla.

          Tu o sei un troll o hai dei problemi. O entrambe le cose.

  • William Blasi

    Siete liberi di annullare abbonamenti.. Nessuno mi obbliga

  • Paolo John

    Bastava semplicemente mettere delle fasce orarie, quanti fanno telelavoro o lezione dopo le 20??
    Inoltre l’ora di saturazione una volta era dopo cena quando tutti sono a casa dalle 21 alle 23.
    Con uno studio e controllo non c’era questo problema.

  • Marco

    Ok pero’ a chi ha abbonamento attivo a sto punto o rimborsano o allungano abbonamento ,perche’ hanno gia’ incassato sia per quelli che hanno abbonamento standar come me, sia quelli che hanno premium visto che non sono cosi economici .

    • Siamo in un momento di difficoltà mai vista, non facciamo i pignoli.

      • Il Conte

        Non fatturo da due settimane. Sono in difficoltà anche io. Non vedo perché dovrei pagare per un servizio che non mi viene erogato

        • Giovanni Alfano

          Sospendilo. Se hanno abbassato la banda è per farci un favore, e invece date la colpa a Netflix. Ma quanta ignoranza.

    • Giovanni Alfano

      Il problema non è di Netflix! Ve lo mettete nella zucca?? Netflix ha usato la cortesia di adattare i suoi streaming per far sì che le reti europee non saltino, e tu dai la colpa a Netflix? Ma ci hai capito qualcosa? Usate questo tempo per studiare!! Ma quanta ignoranza in giro.

  • Claudio

    Secondo me la gente non vede il vero probblema, sono d’accordo che Netflix limiti la banda per poterla usare chi ci deve lavorare, ma non do la colpa a netflix, non e forse colpa di chi ci ha venduto una connessione internet non potendo offrire la velocità/banda che stiamo pagando a tutti quanti? Non abbiamo fatto dei contratti internet dove c’è scritto che avremo 80mb a patto che più del 50% delle persone non usino internet allo stesso tempo

    • Enrico Neri

      Perché, quando va in autostrada col limite di 130 km/h e c’è coda? Eppure l’autostrada si paga fior di soldi.

      • Mario Giammarco

        C’è una differenza, in autostrada lo sanno tutti come funziona e che ci può essere coda. Nel caso di internet approfittano dell’ignoranza della gente…

  • Vanessa Milone

    Obbligare le compagnie telefoniche a interrompere qualsiasi chiamata dopo i 5 minuti di conversazione.
    Ovviamente sono escluse le chiamate a numeri di energenza

    • Enrico Neri

      La banda impegnata da una semplice chiamata è niente rispetto ai servizi di streaming. Consideri che tanta gente sta lavorando e telelavorando, applicare una limitazione alle chiamate come dice lei è assolutamente controproducente

    • Per farti guardare Netflix in HD? Mmm… no, una telefonata può essere molto più urgente.

    • Andrea__93

      pure le chiamate le paghi, e comunque non impegna tanto la rete una chiamata voce

  • SimOOne

    Beh la colpa non è di Netflix è degli operatori che ti vendono la FTTC e che non possono garantire determinate velocità causa saturazione. Praticamente stiamo tornando agli stessi problemi che si avevano con le DSL qualche anno fa..

    Per il resto spero che Netflix abbassi il canone non potendo offrire la qualità per cui si paga il pacchetto più completo e costoso..

    • Giovanni Alfano

      I servizio consumer non hanno banda garantita, altrimenti non potrebbero costare 25 euro al mese. I servizi con banda garantita esistono. Ma la gente preferisce spendere poco, salvo poi bruciarsi 1500 euro per un telefonino.

  • janko72

    Potrebbe pure abbassare il costo per un mese…per venir incontro alle esigenze

    • Giovanni Alfano

      Anche abbassare il tuo stipendio (o il mio) per un mese…per venire incontro alle esigenze. Ma roba da matti.

  • Vincenzo

    Sarebbe pure giusto allora far pagare il mese la metà…

    • Giovanni Alfano

      Se ragionassero tutti come te, a metà mese le nostre aziende ci darebbero metà stipendio. Ci hai pensato?

      • Vincenzo

        ahahahaha che paragone del caxxo

  • Gianluca Pascali

    In questa emergenza, qui si fanno storie su quanti pixel ci mostrerà Netflix.
    Deprimente

    • Emiliano Mariani

      Ma che vuol dire? Se pago per un servizio che poi non mi viene dato, aspetta che lo ri-dico P A G O, se permetti mi incazzo. Anche se sono solo 15 euro.

      Non è deprimente, è giusto che chi abbia pagato un servizio, lo riceva.

      • Giovanni Alfano

        Ma hai minimamente capito in che fase ci troviamo, lo capisci che siamo in una situazione eccezionale? Ma vai a fare il militare, invece di lamentarti che ti abbassano la qualità di Netfilix!

        • BatNews ITA

          Ma lo vada a fare lei il militare, invece di stare sempre a fare i rompi maroni sui bei vecchi tempi. Che schifo la nuova generazione, si stava meglio quando si stava peggio!! XD
          Voglio vedere se quando per il prezzo di 6 uova te ne danno 3 vai a parlare di fare il militare. La riduzione del flusso é giustissima, ma ovviamente deve essere anche adattato il prezzo. Facendo così paghiamo noi e netflix addirittura guadagna

          • Emiliano Mariani

            Tanto è inutile, non capiranno mai.

          • Viper_Rex

            Cosa parli a fare con sti rincoglioniti over 40.

  • Mik Loconte

    Ma i flussi non ottimizzati vengono da facebook e Instagram che sono servizi gratuiti…

  • C’è un importante aggiornamento dell’articolo che chiarisce come a calare non sarà la risoluzione: leggetelo prima di commentare!

  • Mario Giammarco

    Vorrei fare qualche considerazione amara cercando di contenere la rabbia che reprimo da anni.
    Io sapevo che si sarebbe arrivati a questo punto ma non potevo pensare si arrivasse a questo punto proprio durante l’emergenza corona virus.
    Intanto guardiamo in faccia alla realtà: l’uomo non è razionale ha bisogno del bastone e della carota per rimanere a casa. Non gli basta sapere che è in pericolo di vita.
    Ora, se uno rimane a casa la carota potrebbe essere guardare la tv. E quindi abbassargli la qualità di netflix, youtube ed altro è sicuramente una cosa non corretta in questo periodo.
    Ma veniamo al vero problema: gli operatori di telecomunicazione che vendono abbonamenti internet super overprovisioned senza avere la banda dietro per garantire un servizio.

    Per anni gli è andata bene perché l’uso medio di internet era “navigare” “scaricare la posta”.
    Chi usava pesantemente internet erano gli utilizzatori di torrent e gli operatori potevano tranquillamente discolparsi dicendo: “non è colpa nostra se internet è lenta, ci sono delle persone che violano la legge scaricando film piratati: è colpa loro”
    E io sono anni che aspetto in silenzio il momento: adesso che le persone usano internet per motivi PERFETTAMENTE legali come vedere Netflix regolarmente pagato e fare videoconferenze legali per studio e per lavoro, ora mi venite a dire CHE NON C’È BANDA E NON VE L’ASPETTAVATE? Diciamo invece che non c’è banda perché avete preferito guadagnare di più invece che fare investimenti!!!! I consumatori hanno comprato regolari abbonamenti ad INTERNET (con tutti i servizi del caso) non abbonamenti ad un servizio “web+email+qualche video se si può”
    Vergogna!

    • Luca

      Qualcuno informato e ragionevole, finalmente.

    • Giovanni Alfano

      Vodafone ha investito 5 miliardi negli ultimi 3 anni, in Italia. Il problema si chiama Telecom, che col suo buco di 30 miliardi, trascina tutti in un vortice anticompetitivo (se Telecom sbraga sui prezzi, tutti gli altri sono obbligati a seguirla), perchè è too big to fail, e fa come le pare anche se così non ripagherà mai il debito. Fare di tutta un’erba un fascio, come stai facendo tu, è totalmente ingiusto per chi cerca di fare qualità, salvo poi essere bastonato perchè costa 1 euro in più. Mettetevi d’accordo con voi stessi, chi più spende meno spende. PS: la mia linea 1gbps NON TELECOM (così non faccio pubblicità) sta andando da DIO.

      • Emanuele Vegliante

        Senza contare che quei bastardi della Telecom ti dicono 29€ al mese e le fatture poi puntualmente superano i 50€ (in una sono arrivati a pretendere 90€) perché devi pagare pure il decoder timvision che in 2 anni non è neanche mai arrivato. Quando l’ho tolto mi sono sentito riavere cazzo sono peggio della mafia

        • William Blasi

          POLLO

          • Emanuele Vegliante

            Tu mi hai veramente scassato i coglioni se sei tanto intelligente perché dici di essere un poveraccio? Va un po’ a fanculo

      • Mario Giammarco

        Io sto parlando dei principali player nazionali. Ho una lista di fornitori minori che consiglio ai miei clienti. Certo che è come dici tu, ora Tim, Vodafone, Tiscali e altri ancora stanno offrendo la fibra 1000 (vera fibra non come la vdsl spacciata come fibra, altra truffa) a circa 20 euro al mese dove arriva openfiber. Chi è tecnico capisce che è impossibile, gli utenti normali vedendo abbonamenti a 20 euro non pagheranno mai 40 euro o 60 euro per una fibra 1000 “seria” con garanzie minime di banda.

    • romeop

      Ringraziate la TIM che in 20 anni ha solo e sempre aspettato i bandi pubblici, ora che li ha vinti tutti Open Fiber si cacano sotto

  • Mattia Draghi

    Se si pensa che con 19 euro al mese si possa offrire banda infinita per tutti… le connessioni aziendali con banda minima garantita possono costare anche 1000 euro al mese. Internet è condiviso ed il prezzo è spalmato su più utenti, solo non è chiaro alla maggior parte delle persone. Qui in Svizzera un abbonamento cellulare illimitato costa 75 euro al mese, e comunque se sono tutti collegati a Netflix la velocità cale. È un limite tecnologico.

    • Giovanni Alfano

      E’ la rivincita delle reti MPLS! 🙂

  • M1rr0r

    In 4k è sceso del 50% da 15.26 Mbps a 7.62 Mbps e la differenza si nota parecchio. Capisco l’emergenza e trovo giusto cercare di limitare la banda per evitare saturazioni, cosa che tra l’altro in questo periodo a partire dal pomeriggio fino a sera tardi sta soffrendo terribilmente la mia linea, però sarebbe corretto far pagare meno il servizio.

    • Giovanni Alfano

      Quindi troverei corretto abbassarti lo stipendio. Ah no, quello no. A stringere le ciapett devono essere sempre e solo gli altri.

      • BatNews ITA

        Se il servizio che lui offre al cliente è ridotto rispetto a quello solito, allora una riduzione dello stipendio é giusta. Ma spiegami perché da questa situazione netflix addirittura deve andarci a ricavare, dato che spendono meno e guadagnano uguale. Sarebbe un sacrificio quello? E la gente che paga è scema?

  • Antonio Iadevaia

    Io guardo Netflix sempre dal PC, dovrei provare a testare il download, per poterlo vedere in alta risoluzione. Tentar non nuoce

  • Tiwi

    beh, sono d’accordo con tutto, ma se volendo andare incontro agli utent dovrebbe ridurre del 25% anche il prezzo, xk non è giusto pagare per intero un servizio che poi non viene offerto
    e questo al di la dell’emergenza e del resto..ripeto, sono d’accordo con questa scelta, e anzi, anche se avessero abbassato la risoluzione a 720p non avrie detto nulla, ma potevano scontare anche l’abbonamento

    • TheJedi

      Scontare per la gente che ha già pagato è difficile, ma potevano regalare un mese gratuito ai già abbonati. Cmq loro abbassano per richiesta “dall’alto”, non per decisione loro, quindi non è una loro scelta, da qui non è dovuto niente.

      • Tiwi

        beh, dall’alto..diciamo che la rete non è loro, e se vengono limitati dai gestori sarebbe peggio, cmq, nulla è dovuto è vero, ma un gesto carino, in questo momento di crisi, avrebbe fatto anche una buona pubblicità

  • HIkkI78909

    Cioè dimezzato il bitrate del 4k e lasciano uguale il costo dell’abbonamento? Spendono meno anche di banda e ci guadagnanl uguale. Correttissimi.

    • realist

      Scusami… Ma sul contratto stipulato con Netflix, per caso c’è scritto in 4k, full HD,HD, il bitrate minimo garantito?

      • HIkkI78909

        Lavori per il dipartimento legale di netflix per caso?

  • Tommy

    Si e in tutto cio’ si permette a Disney di imboccare con un servizio nuovo in piena crisi..