Netflix distribuirà Sandman, la serie ispirata al capolavoro di Neil Gaiman

Netflix distribuirà Sandman, la serie ispirata al capolavoro di Neil Gaiman
Giuseppe Tripodi
Giuseppe Tripodi

Secondo quanto riferito da Hollywood Reporter, Sandman avrà finalmente una trasposizione televisiva: il capolavoro a fumetti di Neil Gaiman diventerà una serie TV co-prodotta da Warner Bros e distribuita da Netflix. Stando alle prime indiscrezioni, ci troveremo davanti ad una grandissima produzione, la serie più costosa mai vista da DC Entertainment.

D'altra parte, Sandman è un soggetto complesso e richiesto, che parecchi avevano provato a portare prima sullo schermo: il più recente tentativo risale a tre anni fa, quando la New Line aveva provato (senza successo) a realizzarne una trasposizione cinematografica.

Così come allora, in questa nuova produzione sarà coinvolto Neil Gaiman, autore del fumetto, che sarà produttore esecutivo insieme a David Goyer. La sceneggiatura sarà invece affidata ad Allan Heinberg (Wonder Woman,  The Catch, Grey's Anatomy).

La serie a fumetti, nata alla fine degli anni 80, racconta la storia di Sandman (o, se preferite, Sogno, Morfeo, Oneiros...), Eterno del sogno e delle storie. Ad intrecciarsi con le sue vicine ci sono gli altri Eterni, suoi fratelli e sorelle, che come lui rappresentano l'incarnazione di sentimenti, passioni e idee degli uomini: Destino, Morte, Distruzione, Desiderio, Disperazione e Delirio.

Tutte queste figure, insieme a Lucifero e tanti altri personaggi iconici, costruiscono un vera e propria saga epica, universalmente ritenuto una delle migliori serie a fumetti di sempre.

Gli Eterni di Sandman

Gli Eterni di Sandman

Sandman andrà ad aggiungersi alle altre secenti serie tratte da soggetti di Neil Gaiman, come American Gods e Goog Omens, entrambe disponibili su Prime Video. Inoltre, considerando che anche la serie Lucifer di Netflix è originariamente ispirata dal Lucifero di Gaiman, chissà che non ci si possa aspettare qualche riferimento a questa produzione.

Purtroppo non ci sono ancora dettagli su tempistiche, numero di episodi o altro, poiché sia Warner che Netflix non hanno voluto commentare la notizia.

Commenta