Netflix testerà una riduzione di prezzo in alcuni mercati, ma potrebbe alzarlo in altri (aggiornato: piano Mobile e Ultra in test)

Nicola Ligas -

Reed Hastings, CEO di Netflix, ha confermato a Bloomberg che la sua azienda testerà un nuovo abbonamento dal costo inferiore a quello attuale, in modo affine ad un test di rincaro condotto qualche mese fa proprio in Italia.

Questa nuova versione più economica di Netflix sarà disponibile solo in alcuni mercati, che Hastings non ha però confermato, anche se viene naturale pensare a certi paesi asiatici, piuttosto che a quelli occidentali (dove invece Netflix ha appunto già sia testato che effettuato dei rincari nel corso del tempo). Netflix ha infatti una forte concorrenza in Asia, essendo già più caro di molti altri servizi di streaming locali, che spesso hanno anche un piano gratuito, ma con delle limitazioni. Il CEO dell’azienda non ha nemmeno specificato quando dovrebbero avvenire queste prove, quindi ogni ipotesi resta valida al momento, ma non ci aspettiamo alcun test in Italia.

LEGGI ANCHE: Il Black Friday con noi

Ed a proposito di ipotesi, alcuni analisti sostengono invece che Netflix potrebbe aumentare in generale il costo del suo abbonamento, forte di sondaggi positivi in merito alla qualità del servizio e dei contenuti dello stesso. Non crediamo che un rincaro possa arrivare proprio adesso che ci avviciniamo al Natale, ma dall’anno prossimo chissà, e la cerimonia degli Oscar prevista per il 24 febbraio potrebbe essere la molla che Netflix stava aspettando, sempre che i suoi titoli saranno premiati.

Aggiornamento14/11/2018

Il nuovo piano “mobile” di Netflix è in test in Malesia (via: MySmartPrice). Con un costo mensile che equivale a circa 3,5€, praticamente la metà rispetto al costo minimo precedente, ma destinato appunto al solo utilizzo con dispositivi mobili.

Nel frattempo in Italia (non sappiamo da quanto) si è riaffacciato nuovamente il piano Ultra del quale parlammo questa estate: 16,99€ al mese per avere in più, rispetto all’abbonamento Premium, audio di “altissima qualità”. Chiaramente destinato solo a chi abbia un impianto adatto. Non sappiamo però per quanto ancora permarrà questa offerta, che forse è solo un nuovo test come quello estivo.

Aggiornamento15/11/2018

Netflix ci ha contattato per segnalarci questa dichiarazione ufficiale:

We continuously test new things at Netflix with the goal of improving our members’ experience. In this case, we are testing slightly different price points and features to better understand how consumers value Netflix. Not everyone will see the test, and we may not ever offer the specific price points or features beyond this test.

La sostanza è la stessa da noi riportata: i test che Netflix sta facendo sono solo test, potrebbero non coinvolgere tutti e potrebbero non diventare mai definitivi.

Via: Engadget