“Non c’è alcun dubbio: è un angelo!” Su Netflix c’è la nuova traduzione italiana di Neon Genesis Evangelion!!

Roberto Artigiani -

A sorpresa, oggi lunedì 6 luglio Netflix ha messo online il nuovo doppiaggio italiano di Neon Genesis Evangelion. Se già avete visto l’anime siamo sicuri che correrete a vederlo nuovamente, se invece non l’avete ancora fatto… che fate ancora qui??

Dopo l’entusiasmo iniziale per la pubblicazione sulla popolarissima piattaforma di streaming circa un anno fa, esplosero forti ed estese polemiche sul doppiaggio eseguito da Gualtiero Cannarsi. Il linguaggio usato fu apostrofato come troppo ricercato e “complicato” fino ad arrivare allo stravolgimento di termini chiave (angelo – apostolo) che scatenò un vero pandemonio.

LEGGI ANCHE: Provate la nostra piattaforma per trovare serie e film in streaming

Dopo un breve periodo di rimozione la serie fu rimessa online nella sola versione originale con sottotitoli in italiano, rivisto e rimaneggiato rispetto alla traduzione precedente. Allora i fan cantarono vittoria, ma oggi, finalmente, possono dirsi davvero soddisfatti per la chiusura del cerchio: il nuovo doppiaggio è già disponibile tra le lingue della serie.

Non ci dilunghiamo ulteriormente e vi lasciamo al piacere di ascoltare il nuovo adattamento nella clip pubblicata sul profilo ufficiale su Facebook e poi, magari, tutto il resto dell’anime (ecco il link diretto). Non dimenticate però di tornare per farci sapere nei commenti cosa ne pensate!

Quello che state per vedere è un Angelo, e quello che state per sentire è il nuovo doppiaggio in italiano di Neon Genesis Evangelion, ora disponibile.

Posted by Netflix on Monday, July 6, 2020

  • TheJedi

    Ma all’epoca su MTV dicevano angelo, avevano cambiato doppiaggio su Netflix? 🤔

    • Elektrosphere

      Si,,era stato totalmente ridoppiato

      • Leo

        Da un idiota in delirio di onnipotenza, aggiungerei.

        E comunque niente batte a) il doppiaggio originale e b) LO SDOPPIAGGIO INFAME!

        • Lo stesso che ha diretto e adattato la prima volta. Strana la vita, eh

          • Leo

            Il discriminante è il sopraggiunto delirio. O gli è caduto lo Zingarelli in testa.

    • Sì, perché è/era sbagliato. Ma la girella è potente e correggere gli errori non ci piace.

      • Dario Neodi

        E invece era proprio una delle cose non sbagliate (mentre è sbagliato “apostolo”, che è solo un doppio senso) visto che Gainax stessa usa la parola “angel” nelle schermate a video.

        • Sì, perché Anno ha creato un dualismo interno alla serie, dove la gente dice “apostolo” ma sugli schermi compare “Angelo”. Ci sono fior fior di interviste al riguardo. Senza contare che questo dualismo è presente per altre cose(diagrammi di onda blu, per dire, non di chiamano così in giapponese. Ora non so nel nuovo come si chiamino. E poi ci sarebbe anche altra roba)

  • IRNBNN

    Ora finalmente potro guardarlo su netflix

  • Se possibile il nuovo è ancora peggio. Introduce altri errori ancora…

    • Dario Neodi

      Certo, Unità Prima.

      • Beh, è così. È basato, sugli script inglesi, che sono pieni di errori…

    • DeePo

      Cioè, fammi capire, vorresti difendere il delirio di Cannarsi?
      Quello di :
      «Beh, Shinji, io non posso fare altro che stare qui ad annaffiare. Però, quanto a te, quanto a quel che non puoi far che tu, per te qualcosa da poter far dovrebbe esserci. Ma non ti costringerà nessuno, pensa da te stesso, decidi da te stesso che cosa tu stesso possa fare. Beh, che tu non abbia rammarichi».
      Hai vinto il premio “Troll della Settimana”.

      • No, è diverso. A me del fazionismo non può fregare di meno. Non è che se A fa male allora è meglio B o viceversa. A me importa del lavoro che mi restituisce meglio l’originale. Cannarsi ci riesce con qualche compromesso? Bene. Ci riesce qualcun altro? Bene. In questo caso non ci è riuscito né l’uno né l’altro, né tantomeno il vecchio doppiaggio. Il fatto che il lavoro di Cannarsi su Evangelion fosse inadeguato(ma migliore di questo. Almeno era tradotto dal giapponese) non implica che questo sia automaticamente meglio(tanto più che si porta dietro tutti gli errori dei sottotitoli inglesi). Prima di dire stronz**e, imparate a leggere e smettete di ragionare a camera stagna per favore.

  • Jena Plissken

    Pagavano i diritti di quello originale facevano prima…pure questo …bah

    • sebamix

      Ma è pure quello che mi chiedo io… Capisco che il doppiaggio sia un’opera all’interno di un’altra, ma mi pare assurdo che i diritti di un doppiaggio costino meno di un ridoppiaggio… Ma mi sa che ci dovremo fare il callo, almeno per gli anime. Già il altri casi l’audio in italiano è sparito, e io non riesco ad apprezzare l’audio originale con i sottotitoli.

  • DeePo

    ALLELUIA!
    Ma ormai l’ho già rivisto in Giapponese sottotitolato 🤷🏻‍♂️

  • Bluvermiglio

    La prima traduzione di Cannarsi era molto meglio, ora Katsuragi perde molto. Sentire che l’eva va in berserk fa pena, guerrieri nordici vestiti da orso e strafatti non centrano niente col resto. Io ho più di trentanni, non ho potuto vedere la versione di “allora” e quindi non mi importa, invece essere trattato come un neonato con gli omogeneizzati mi infastidisce, su Netflix avranno pensato che eravamo abbastanza cresciuti da vedere un opera artistica più vicina agli intenti del autore, dando anche l’opportunità di percepire una cultura differente. Si sbagliavano.