Nuove regole Oscar 2021: porte aperte ai film in streaming ma…

Federica Papagni - ... solo per quest'anno!

La pandemia Covid-19 sta facendo sentire i propri effetti anche nel mondo del cinema e per questo motivo l’Academy of Motion Picture Arts and Science ha dovuto modificare i requisiti di qualificazione per gli Oscar 2021.

Tra le tante regole vigenti, fino a questo momento un film per essere ammesso al prestigioso concorso cinematografico doveva essere stato proiettato per almeno una settimana in un cinema di Los Angeles. Ma in virtù della chiusura dei cinema negli Stati Uniti, l’Accademy ha deciso di sospendere (solo per quest’anno) questa regola e di aprire la possibilità di candidatura anche a tutti quei film che non sono usciti al cinema, bensì su qualche piattaforma streaming o tramite rilascio digitale.

LEGGI ANCHE: Kingdom Two Crowns arriva  su iOS e Android

Ovviamente non tutti i film che sono stati distribuiti in streaming saranno presi in considerazione dal momento che l’occhio della commissione sarà rivolto solo verso quelli che in un primo momento dovevano essere proiettati al cinema.

Già negli anni passati abbiamo visto tra i candidati agli Oscar dei prodotti Netflix, come Roma nel 2019 e Storia di un matrimonio, I due Papi e The Irishman per quest’anno, segno di quanto pian piano anche la piattaforma streaming stia riuscendo a ritagliarsi un proprio spazio nel mondo cinematografico, considerando inoltre le vittorie, dal momento che Laura Dern per Storia di un matrimonio e Alfonso Cuarón (regista di Roma) sono riusciti a portarsi a casa la bellissima statuetta d’oro.

In ogni caso l’Accademy ci tiene a specificare la totale eccezionalità di questa decisione, sottolineando quanto fermamente creda che il modo migliore per poter godere della magia di un film sia quello di vederlo al cinema e su questo il suo impegno è indiscusso e invariato. Infatti, non appena i cinema saranno riaperti tutto tornerà alla normalità e gli studi cinematografici, se vorranno concorrere con i propri film, dovranno nuovamente rispettare la regola del rilascio nei cinema losangelini per almeno sette giorni.

Aggiornamento

Abbiamo parlato della notizia anche nel nostro podcast, SmartWorld News

Ascolta “29/04 – Google Meet gratis, numeri di Disney+ e Oscar” su Spreaker.

Via: The Verge