Ora anche Netflix ha un font tutto suo (foto)

Roberto Artigiani

Nel mondo della tecnologia si dice che un’azienda non è diventata davvero importante finché non crea un suo font personalizzato. Che sia vero o meno rimane il fatto molte società adottano un carattere tipografico distintivo che le renda uniche e riconoscibili al primo sguardo. Basti pensare ad Apple (che usa il carattere San Francisco), Samsung (SamsungOne) o Google (Roboto o Product Sans, anche qui c’è frammentazione…).

LEGGI ANCHE: Storia di Comic Sans, il font più odiato della storia

Le motivazioni di una simile operazione sono puro marketing, anche se ci sono ragioni economiche non proprio secondarie. Netflix infatti era arrivata a pagare milioni di dollari all’anno per le license dei caratteri tipografici usati per le sue attività in tutto il mondo.

Per dare un’occhiata all’aspetto che avrà il gigante dello streaming potete guardare le immagini nella galleria qui sotto e farvi una vostra idea. Personalmente, anche se non siamo grafici esperti o tipografi navigati, i risultati ci sembrano un po’ anonimi e sciatti, e non possiamo non pensare che forse Netflix avrebbe potuto investirci un po’ di più.

Via: The Verge, It's Nice That