La riproduzione automatica Shuffle di Spotify non piace ad Adele: ecco perché

La riproduzione automatica Shuffle di Spotify non piace ad Adele: ecco perché
Federica Papagni
Federica Papagni

Stando a quanto dichiarato da un rapporto della BBC, Spotify ha deciso di andare incontro a una richiesta della cantante Adele eliminando la possibilità di avviare la riproduzione casuale dei brani all'interno di un album o playlist semplicemente cliccando sul pulsante di riproduzione. 

Infatti, fino a questo momento gli utenti visualizzavano all'interno del grande bottone vede la piccola icona con le due frecce incrociate, che indica la modalità Shuffle. Questa funzione automatica poteva non abbracciare i desideri comuni, così la società ha ora stabilito il cambiamento, che implicherà per utenti dotati di un abbonamento Premium l'avvio dell'ascolto dei brani nel rispetto del loro ordine consequenziale nell'elenco. 

A farsi paladina della richiesta, la famosa cantante Adele, la quale da poco ha rilasciato il suo nuovo album 30, il cui singolo di lancio Easy on Me detiene già il record di Spotify per gli ascolti più globali in un solo giorno. Lei ha difatti richiesto al servizio streaming di modificare questa funzione, citando che gli album dovrebbero essere ascoltati in un ordine specifico.

Successivamente ha ringraziato Spotify tramite un tweet con le seguenti parole:

"La nostra arte racconta una storia e le nostre storie dovrebbero essere ascoltate come volevamo. Grazie Spotify per l'ascolto."

Ovviamente gli utenti che invece sono legati alla riproduzione causale potranno sempre e comunque attivarla, cliccando sull'apposito pulsante rintracciabile nella schermata di riproduzione del singolo brano. 

Via: The Verge

Commenta