Si chiama Red Carpet Home Cinema, ed è il Netflix per i ricchi (molto ricchi)

Enrico Paccusse - Con un’iscrizione fissata a 15.000$ si potranno vedere i film del cinema, nel divano di casa propria

Vi siete mai chiesti come fanno i vip ad andare al cinema? Quando vado al cinema io, al massimo mi capita di incontrare qualche conoscente, ma non ho problemi a guardare il film in santa pace. Immaginatevi nei panni di Cristiano Ronaldo: non riuscireste a fare due passi prima di essere “attaccati” da una marea di fan, composta per lo più da ragazzini fastidiosi.

Non è di certo un’esperienza piacevole. È forse con questo concetto in mente che due imprenditori americani, Fred Rosen e Dan Fellman, già conosciuti nel mondo del cinema, hanno creato la Red Carpet Home Cinema. Un vero e proprio Netflix di lusso, che consente ai facoltosi iscritti di accedere ad una serie di titoli presenti nelle sale cinematografiche, direttamente da casa propria.

LEGGI ANCHE: Netflix mette a dura prova i nervi degli italiani

Ma come funziona? Quali sono i requisiti? Innanzitutto, si parte da un’iscrizione che si aggira attorno ai 15.000$. Poi, oltre alle informazioni personali, bisogna garantire che la propria carta di credito abbia un limite di spesa di almeno (e dico almeno) 50.000$. Serve ovviamente una connessione internet con velocità adeguata e un televisore HD di recente produzione.

Il progetto è nelle sue fasi iniziali e, al momento, è attivo solo a New York e Los Angeles. A listino ci sono solo tre film: Pet Sematary, Wonder Park e The Kid. Tanto per non farci mancare nulla, ogni film richiede un pagamento aggiuntivo, che oscilla tra i 1.000$ e i 3.000$ per il download (N.B.: questo prezzo varia in base alle condizioni imposte dalla casa di produzione, quindi potrebbe anche essere più alto). Una volta scaricata la pellicola, la si può vedere due volte nell’arco di 36 ore, dopodiché sparisce in automatico.

Per concludere, se vivete a New York o a Los Angeles, fate parte dell’1% della popolazione più ricca, e non avete voglia di sbattervi per guardare i film al cinema, questo potrebbe essere il servizio per voi!

Via: IlPost
  • Alessandro Tischer

    A quel punto compro una sala cinematografica e quando non ci vado io la trasformo in un cinema di lusso, guadagnandoci pure. Essere ricchi non implica necessariamente aver voglia di buttare via i soldi, anzi. E questa mi sembra una proposta quasi offensiva all’intelligenza umana🤦🏻‍♂️