Sony rompe con Disney: Spider-Man non sarà più con gli altri supereroi Marvel

Giuseppe Tripodi Ma poi il vero Spider-Man è quello di Sony o quello di Marvel?

Marvel Studios ha rotto con Sony e Kevin Feige, presidente della società che ha portato sul grande schermo i più famosi supereroi, non parteciperà alla produzione dei prossimi film di Spider-Man. Lo ha riportato originariamente Deadline e, successivamente, la notizia è stata confermata (almeno in parte) da Sony Pictures: se le due società non riusciranno ad accordarsi, Spider-Man potrebbe essere tagliato fuori dai prossimi film del Marvel Cinematic Universe.

Dietro la diatriba ci sarebbero ovviamente ragioni economiche. Disney (che possiede Marvel, e tutti i diritti cinematografici sulla maggior parte dei supereroi) avrebbe richiesto a Sony Pictures una coproduzione 50 / 50 per i prossimi film di Spider-Man, al contrario dell’accordo attuale che prevede che “solo” il 5% degli incassi vada a Marvel/Disney. Per dare qualche cifra: Spider-Man: Far From Home è stato il film più redditizio mai prodotto da Sony e ha incassato oltre 1 miliardo di dollari al botteghino: di questi, oltre 50 milioni di dollari sono andati a Disney.

LEGGI ANCHE: Cosa vedere su Netflix ad Agosto

Le due società, infatti, nel 2015 avevano siglato un accordo che aveva riavvicinato Spider-Man agli altri film dei supereroi Marvel: il trailer di Far From Home era stato inserito dopo i titoli di coda di Avengers: Endgame e Spider-Man era apparso in tre film del MCU (Captain America: Civil War, Avengers: Infinity War e lo stesso Avengers: Endgame).

D’altra parte, Sony continua a possedere i diritti cinematografici del personaggio di Spider-Man, che acquisì nel 1999 (quasi 10 anni prima del primo Iron Man, che diede inizio al MCU), quando Marvel si trovava in difficoltà economiche. Se le due aziende non trovano un accordo, quindi, Disney potrebbe esser costretta a rimuovere ogni riferimento a Spider-Man nei suoi prossimi film di supereroi.

Via: TheVerge