Spotify si prepara all'alta fedeltà e raggiunge quota 50 milioni di utenti paganti

Spotify si prepara all'alta fedeltà e raggiunge quota 50 milioni di utenti paganti
Cosimo Alfredo Pina
Cosimo Alfredo Pina

Dopo il traguardo dello scorso settembre, di 40 milioni di utenti paganti, Spotify annuncia adesso di aver raggiunto i 50 milioni di iscritti al suo programma Premium. Allo stesso tempo, stando a quanto riporta la community su Reddit, il colosso dello streaming musicale starebbe testando la qualità CD, nota anche come lossless o Hi-Fi (alta fedeltà).

Ad oggi l'unico servizio ad offrire questo tipo di qualità è TIDAL e, visto che 50 milioni sono tanti ma non abbastanza, il prossimo target sarà quello degli audiofili, o quantomeno di coloro che vogliono il massimo della qualità anche in streaming.

Spotify Hi-Fi, questo il nome apparso ad alcuni utenti, offrirebbe stream da 1.411 Kbps, contro gli attuali 320 Kbps, ma ovviamente a prezzo maggiore. Chi ha provato ad attivarlo (senza successo) ha riportato aumenti di 5 o 10 dollari in più rispetto all'abbonamento base, cifre in effetti in linea con il costo di TIDAL, 20€ al mese.

TIDAL per ora resta il re del settore streaming in alta fedeltà, ma bisogna ammettere che l'ecosistema Spotify è meglio sviluppato e l'eventuale arrivo di questa feature sarebbe certamente un brutto colpo per il sevizio di Jay-Z. In quanti di voi sarebbero disposti a raddoppiare l'abbonamento per il massimo della qualità?

Mostra i commenti