Spotify ha raggiunto gli 87 milioni di utenti paganti

Matteo Bottin

È da poco terminato il terzo quarto dell’anno, e Spotify ha fornito i dati riguardanti la propria utenza. In soli tre mesi il numero di utenti “paganti” è cresciuto di ben 4 milioni di persone, passando dagli 83 milioni di giugno agli attuali 87 milioni. Il totale però la piattaforma può vantare molti più utenti: quelli attivi sono ben 191 milioni in totale.

Si tratta di un aumento modesto rispetto a quelli visti in precedenza, ma che permette al colosso di mantenere una distanza rilevante rispetto al diretto concorrente, Apple Music (che secondo ultimi report si mantiene sui 43,5 milioni di utenti paganti).

LEGGI ANCHE: Spotify prende gli steroidi su Wear OS

Se pensate che siano tutte rose e fiori, però, vi sbagliate: anche in questo Q3 2018 l’azienda è andata in perdita (6,8 milioni di dollari), ma si sta avvicinando molto alla possibilità di finire un periodo in attivo. D’altronde il Q3 2017 ha visto una perdita di 73 milioni di dollari, e questa differenza così marcata tra un anno e l’altro fa ben sperare gli investitori.

Via: The Verge