Secondo Spotify circa 2 milioni di utenti piratavano la sua app

Nicola Ligas -

Secondo dati diffusi a fine 2017, Spotify avrebbe 157 milioni di utenti attivi, dei quali circa 71 milioni sono utenti Premium, che accedono quindi a tutte le potenzialità del servizio, senza pubblicità, pagando un abbonamento mensile.

L’azienda ha ora rivelato che circa 2 milioni, degli 86 milioni di utenti non paganti, sopprimevano comunque la pubblicità tramite vie traverse, andando così ad intaccare gli introiti dell’azienda, ed in parte anche le sue statistiche, che si basavano comunque anche sui loro ascolti.

È indubbiamente un passaggio delicato per Spotify, in procinto di quotarsi in borsa, e che probabilmente anche per questo ha di recente dato un giro di vite (con strascico polemico) alle app craccate.

Su un totale di 157 milioni di utenti, 2 milioni rappresentano solo l’1,27% e potrebbero sembrare anche pochi. Se però questi utenti non paganti si fossero tutti ipoteticamente  abbonati, avrebbero rappresentato 20.000.000 di euro in più al mese nelle casse dell’azienda, ed ovviamente in questo senso la prospettiva cambia.

Sarebbe però interessante avere dati di questo tipo tra qualche tempo, giusto per capire quanto il citato giro di vite sia stato efficace, o meno. Ne riparleremo senz’altro, se dovessimo venirne a conoscenza.

Via: Reuters