The Dirt: Mötley Crüe è il nuovo biopic musicale firmato Netflix dedicato alla band metal americana

Lorenzo Delli -

Oltre cento milioni di dischi venduti, ventidue dischi di platino, dieci dischi d’oro, 23 album pubblicati: i Mötley Crüe non dovrebbero avere bisogno di troppe presentazioni. Magari però li conoscete da un punto di vista musicale, ma siete anche a conoscenza dello stile di vita “trasgressivo” (un eufemismo, visto l’abuso di droga, alcol e i vari problemi con la legge) che li caratterizzava? E degli “screzi” (anche qui screzio è un po’ un eufemismo) con i Guns N’ Roses?

Se la risposta è no tranquilli, non c’è bisogno di correre sulla pagina Wikipedia della band. The Dirt: Mötley Crüe è un nuovo film originale Netflix che racconterà le gesta della band, sopra e al di fuori del palcoscenico. Il film in questione è ispirato all’autobiografia del 2001 intitolata proprio The Dirt.

Ispirato all’autobiografia bestseller del 2001 intitolata The Dirt – Confessioni della band più oltraggiosa del mondo, The Dirt: Mötley Crüe è una storia impietosa e senza censure di sesso, droga, rock ‘n roll, fama e del costo di una vita di eccessi. Il regista JeffTremaine (coideatore di JACKASS, NONNO CATTIVO) mostra come Nikki Sixx (DouglasBooth), Mick Mars (Iwan Rheon), Tommy Lee (ColsonBaker) e Vince Neil (DanielWebber) sono riusciti a portare i Mötley Crüe dalla Sunset Strip alla fama mondiale e cosa significhi essere la rock band più ribelle del mondo.

The Dirt: Mötley Crüe arriverà in catalogo il 22 marzo prossimo, pochi giorni prima di Highwaymen di cui vi abbiamo appena parlato. Vi lasciamo con il trailer doppiato in italiano del biopic musicale. Buona visione!