Tutta la Serie A torna su Sky? DAZN potrebbe cedere, ma dipende da TIM

Tutta la Serie A torna su Sky? DAZN potrebbe cedere, ma dipende da TIM
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Dopo l'assegnazione avvenuta lo scorso anno, sembra di nuovo tempo di parlare di diritti TV per il campionato di calcio di Serie A. Stando a quanto riferito da Milano Finanza, sarebbe in corso una trattativa tra DAZN, Sky e TIM per la rimodulazione dei diritti.

Tale rimodulazione si riferirebbe alle partite di Serie A relative al triennio 2021-2024. Attualmente l'accordo prevede che DAZN possa trasmettere tutte le partite della Serie A fino al 2023/24 con un'offerta annua di 840 milioni di euro. TIM è entrata nell'accordo con una cifra annua da 340 milioni di euro, il quale è stato successivamente rivisto dopo il parere contrario dell'Antitrust in merito all'accoppiamento fibra e TimVision.

TIM non sarebbe soddisfatta dell'accordo e starebbe valutando l'entrata di Sky, in modo da risparmiare sulla cifra annua richiesta dall'accordo con DAZN. Sky potrebbe dunque accedere, tramite qualche forma di sublicenza, ai diritti per trasmettere i restanti 7 match di Seria A su satellite, andando a rimpolpare la sua offerta per il mercato italiano.

Rimane da capire a quale cifra Sky potrebbe accedere a tali diritti. DAZN ne chiedeva 500 milioni all'indomani dell'assegnazione dei diritti TV, ma difficilmente Sky accetterà a tale cifra. TIM avrebbe da guadagnarci uno sconto sulla cifra annua dovuta. Non è escluso che DAZN inizi a trattare direttamente con Sky per semplificare il nuovo accordo.

Mostra i commenti