Starlink

Starlink è uno dei progetti più interessanti in cui è coinvolto Elon Musk con la sua SpaceX. La rete di nuova generazione basata sui satelliti SpaceX mira a rivoluzionare il mercato dei servizi di connettività internet trascendendo dalle disponibilità di rete sul territorio. Starlink al momento del lancio ha promesso velocità costanti (tra 50 Mbps e 150 Mbps) e con latenza contenuta, oltre ovviamente ad una copertura molto elevata visto che non vuole dipendere in alcun modo dalla infrastrutture di rete sul territorio.

Prezzo e Costi

Quanto costa Starlink? Si tratta di un servizio non economico: si parla di 499 euro da pagare una tantum per il kit hardware, 60 euro di spedizione e 99 euro al mese per il servizio. Preordinando il kit adesso in Italia si dovrà pagare soltanto un anticipo di 99 euro. Trovate maggiori dettagli sul sito ufficiale. È ovvio che si tratta di un servizio probabilmente più appetibile per le infrastrutture aziendali che per i privati.

A inizio 2022 è arrivato anche Starlink Premium, la quale prevede la possibilità di includere nel proprio abbonamento un'antenna di nuova generazione, la quale dovrebbe assicurare il doppio dell'area di copertura con un angolo di scanning più ampio. La nuova antenna dovrebbe garantire delle prestazioni maggiori: si parla di una latenza attorno ai 20-40 ms, con una velocità di trasferimento dati garantita attorno ai 150-500 Mbps. Il tutto si traduce in un aumento di prezzo: si parla di 2500 dollari per l'installazione, un deposito di 500 dollari e una tariffa mensile pari a 500 dollari. Insomma 5 volte di più rispetto a quanto richiesto con l'abbonamento standard.

Antenna

Starlink si basa sulla "costellazione" di satelliti SpaceX mandati in orbita. Ad oggi l'azienda ha inviato in orbita ben 420 dispositivi. Questi si coordinano tra loro grazie alle stazioni di terra presenti anche in Europa. Musk ha chiarito che questa connessione con le stazioni di terra non sarà più necessaria quando Starlink sarà a regime, stimando un completamento delle operazioni a breve. Una volta che i satelliti saranno in grado di comunicare tra loro senza il ponte delle stazioni di terra, il servizio riuscirà a garantire velocità di connessione ancora più alte.

Dal punto di vista dell'apparato ricevitore, ovvero dei dispositivi che andranno installate nelle case o negli uffici dei clienti Starlink, si tratta di una  parabola plug&play (con un piccolo motore integrato che permette di orientarsi autonomamente verso i satelliti) e un router Wi-Fi. Trovate maggiori dettagli tecnici sul sito ufficiale.

Speedtest

Il più recente report di Ookla, l'azienda dietro il celebre Speedtest.net, ha davvero stupito positivamente coloro che aspettavano qualche valutazione tecnica di Starlink dal punto di vista delle performance di rete. Il servizio internet satellitare di Elon Musk ha infatti mediamente superato, nel corso dell'autunno 2021, i 100 Mbit/s in download, in oltre 15 paesi.

Relativamente al nostro territorio, il servizio di SpaceX ha infatti una velocità in download media di 124,39 Mbit/s, superando la media delle connessioni a banda larga in Italia, che è di soli 49,56 Mbit/s. La velocità in upload, che sia Starlink o rete fissa, sembra invece perfettamente sovrapponibile, ed è intorno a dei miseri 18-19 Mbit/s.

Il vero tallone di Achille di Starlink al momento risulta essere la latenza, 52 ms per il servizio di Musk, contro 14 ms per la media delle reti a banda larga.

Gatti e Starlink

No, non si tratta di un errore di battitura: i gatti e Starlink sembrano avere un curioso legame. Nelle giornate più fredde dello scorso inverno sono state diverse le segnalazioni di gruppi di gatti appollaiati sulle antenne del servizio internet satellitare. Questo perché tali antenne generano calore e diventano un desiderato rifugio per i gatti che si ritrovano fuori nelle giornate più fredde.

Ultime Notizie

Attraverso la sezione qui in basso potete consultare tutte le news che abbiamo dedicato a Starlink su SmartWorld.it.

Gli ultimi articoli