10 consigli per sfruttare al meglio Chromecast

10 consigli per sfruttare al meglio Chromecast
SmartWorld team
SmartWorld team

Chromecast, nato come strumento per trasmettere contenuti multimediali dallo smartphone al televisore, apre a tutta una serie di possibilità e funzioni spesso non sfruttate.

Gli utilizzi di Chromecast

Chromecast è diventato un dispositivo di uso comune, dotato di un grande potenziale. Il suo design si è evoluto nel corso del tempo, passando da un modello simile a una chiavetta USB a quello che tutti conosciamo oggi. Con una configurazione rapida e intuitiva, offre molto di più che trasmettere semplicemente i servizi video e audio preferiti sulla TV.

A seguire alcuni trucchi per ottenere il massimo dal tool di Google. Si consiglia di scaricare anticipatamente l'app Google Home per poter sfruttare queste funzioni.

Trasmettere le schede di Google Chrome

Il principale utilizzo di questo dispositivo è chiaramente la trasmissione dei servizi di streaming direttamente sul proprio televisore. Non è l'unico però. Chromecast è in grado di condividere le schede di Google Chrome sulla TV. Dal menù un alto a destra del browser, indicato dai tre puntini, si dovrà fare clic sulla voce Trasmetti e selezionare il dispositivo interessato nella finestra che si aprirà.

Alcuni servizi come YouTube o Twitch consentono la trasmissione diretta del contenuto multimediale, senza dover condividere l'intera pagina web.

Mirroring del dispositivo Android

Essendo parte dell'ecosistema Google, Chromecast consente una serie di interazioni e collegamenti con i dispositivi Android. Gli smartphone con sistema operativo 4.4.2 o superiore possono essere sfruttare il sistema mirroring del display con il televisore grazie al dispositivo di Google. Gli Android, infatti, supportano la funzione "screen cast". Sarà sufficiente scorrere verso il basso dalla sezione notifiche, dove è a disposizione il comando rapido di trasmissione.

Streaming dei file dal telefono Android

Per chi vuole condividere dei file dal proprio dispositivo Android al televisore, Google ha realizzato un app dedicata: Files. Si tratta di un file manager che rende molto più semplice la trasmissione di altre applicazioni al televisore. A parte, è possibile condividere foto, video o altri file direttamente dal proprio dispositivo (o dalla libreria di Google Photos) e visualizzarli semplicemente cliccando il comando Trasmetti direttamente dall'applicazione.

Lanciare una presentazione con Presentazioni Google

Chromecast è utile anche per chi opera in un ambiente professionale. A parte la condivisione di contenuti multimediali, è possibile anche condividere una presentazione attraverso Presentazioni Google. Lanciare questo tipo di file direttamente dal telefono è estremamente semplice. Le slide compariranno sul televisore senza la necessità di collegare dei cavi o di essere in possesso di un laptop. Lo smartphone fungerà da controller per passare da una diapositiva all'altra.

Accendere la TV senza telecomando

Il funzionamento del Chromecast è legato al solo smartphone, che funge da controller e attraverso cui è appunto possibile trasmettere sul televisore i contenuti presenti sul telefono o quelli che vengono fruiti attraverso altre applicazioni. Il dispositivo Chromecast consente anche di accendere la propria tv. Quando questa è spenta, e Chromecast è collegato, sarà sufficiente premere il pulsante Trasmetti all’interno di una app (Netflix, Youtube, ecc.). Il televisore si accenderà in quanto il dispoitivo sfrutta il protocollo HDMI-CEC.

Abilitare la modalità ospite

Per chi non vuole condividere la password del Wi-Fi con gli ospiti, Chromecast consente la modalità ospite per far sì che altri dispositivi possano collegarsi connettendosi inserendo un codice PIN apposito invece che collegarsi alla rete. Il suddetto codice cambierà frequentemente per garantire la massima sicurezza. La modalità ospita dovrà essere abilitata. Dall'app di Google Home si dovrà selezionare il Chromecast che si vuole utilizzare, cliccare sulle impostazioni e scorrere fino alla voce modalità ospite. Sarà sufficiente un clic per attivarla.

Personalizzare la modalità ambiente

Se Chromecast resta collegato al televisore e non è in corso alcuna riproduzione streaming, sullo schermo partirà una presentazione con una serie di immagini impostate di default. Si tratta di fotografie di artisti e professionisti. Questa impostazione può essere modificata e selezionare le proprie immagini dal proprio dispositivo. Per farlo si dovrà procedere dall’app di Google Home, selezionando il dispositivo in questione e, successivamente, la modalità ambiente. Da questa si potranno sostituire le immagini preselezionate con quelle della propria galleria di Google Photos.

Riprodurre l'audio in cuffia usando LocalCast

Trasmettere video, serie tv o musica al televisore consente di godere di un volume più alto rispetto al pc o allo smartphone. Tuttavia, non è sempre possibile mantenere il volume che vorremmo. Chromecast, grazie all'applicazione Localcast, consente di connettere un paio di cuffie e trasmettere l'audio attraverso queste. In questo modo si potrà sfruttare lo schermo della tv e mantenere un audio più alto senza disturbare i vicini o chi vive in casa.

Usare Chromecast con hotspot Wi-Fi

Chi viaggia spesso potrà sfruttare un'altra funzione di Chromecast non molto conosciuta. Questo dispositivo consente di creare un hotspot Wi-Fi quando non si ha a disposizione una rete, in modo tale da poter continuare a usufruire dei contenuti multimediali senza dover dipendere da una connessione fissa in qualunque momento.

Utilizzare Chromecast come una console di giochi

Chromecast può fungere da console di giochi Android, sfruttando così alcune applicazioni appositamente progettate. Sono molte le applicazioni sul Play Store di Google che offrono la possibilità di lanciare il gioco direttamente al televisore e utilizzando lo smartphone come un controller.

Commenta