La chiave dell'origine del sistema solare potrebbe essere tra Giove e Marte

203 Pompeja e 269 Justitia sono troppo rossi per essere di quelle parti
La chiave dell'origine del sistema solare potrebbe essere tra Giove e Marte
Nicola Ligas
Nicola Ligas

Nella fascia degli asteroidi tra Giove e Marte sono stati scoperti due "oggetti rossi" (203 Pompeja e 269 Justitia), che potrebbero aver avuto origine ben più lontano nel sistema solare.

Quando diciamo "oggetti rossi", intendiamo che 203 Pompeja e 269 Justitia sono più rossi dei più rossi oggetti conosciuti nella fascia degli asteroidi, segno quindi che  potrebbero essere migrati lì da oltre Nettuno (gli oggetti del sistema solare esterno sono quelli che più tendono a riflettere il rosso, perché hanno un sacco di materiali organici, come carbonio e metano).

Se questo fosse vero, dentro di loro potrebbe esserci la chiave di preziose informazioni su come sia nato il sistema solare stesso.

Se Pompeja e Justitia fossero davvero trapianti da oltre Nettuno, allora sarebbero anche la prova che quantomeno una frazione degli asteroidi tra Giove e Marte provenga dalla fascia di Kuiper, supportando anche il Modello di Nizza, secondo il quale Marte e Giove si sarebbero formati più vicini al Sole, fino a quando un qualche evento non ha costretto Nettuno, Urano e Saturno a muoversi verso l'esterno e Giove verso l'interno.

Tale evento avrebbe causato anche la dispersione di asteroidi ricchi di materiali organici (tra cui 203 Pompeja e 269 Justitia) e lo spostamento nel sistema solare.

Detta così sembra che tutto torni, ma non è ancora dimostrato che i due oggetti provengano dalla fascia di Kuiper, e senz'altro saranno necessari maggiori studi in merito, sempre che qualcuno voglia accollarseli.

Via: Engadget

Commenta