Addio al canone RAI in bolletta dal 2023? Lo chiederebbe l'Unione Europa

Addio al canone RAI in bolletta dal 2023? Lo chiederebbe l'Unione Europa
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Dal 2023 potrebbe arrivare lo stop al pagamento del canone Rai nella bolletta della luce. La richiesta arriverebbe dalla Commissione europea, e l'ambito sarebbe quello dei requisiti richiesti per l'accesso ai fondi del Piano nazionale di ripresa e resilienza varato dal Governo.

L'Unione Europea avrebbe richiesto all'Italia "l'eliminazione dell'obbligo per i fornitori di riscuotere oneri non correlati al settore dell'energia elettrica", ovvero appunto la rimozione di qualsiasi pagamento aggiuntivo (come il canone Rai) che non riguardi strettamente il consumo di energia elettrica dell'abitazione.

L'arrivo di tale richiesta da parte dell'Unione Europea è stato confermato da fonti dell'esecutivo comunitario all'Agi (Agenzia Giornalistica Italia). Il canone Rai nella bolletta dell'energia è stato introdotto dal Governo Renzi nel 2016 come misura per contrastare l'evasione della tassa.

Essendo però appunto una tassa di possesso per gli apparecchi televisivi domestici (e non qualcosa di legato strettamente alla Rai come molti pensano), non dovrebbe rientrare nel pagamento dei consumi energetici. Secondo il programma del Piano nazionale di ripresa e resilienza, il Canone Rai dovrebbe "sparire" dalla bolletta della corrente entro il quarto trimestre del prossimo anno.

Commenta