Adobe ha aggiornato Lightroom su tutte le piattaforme: al miglioramento automatico ora ci pensa l’intelligenza artificiale

Giuseppe Tripodi -

Adobe ha rilasciato un importante aggiornamento per Lightroom, l’aggiornamento è disponibile per le versioni macOS, Windows, iOS, Android e web, ma le nuove funzioni disponibili variano a seconda della piattaforma. Tuttavia, c’è una novità che accomuna tutte le versioni: l’Auto-Settings delle immagini adesso viene gestito da Adobe Sensei, ossia il sistema di intelligenza artificiale dell’azienda.

Come tutte le tecnologie del genere, anche in questo caso parliamo di algoritmi di machine learning, che imparano automaticamente a migliorare gli scatti basandosi sulle modififiche eseguite da fotografi professionisti: in queso modo, basta un clic per applicare tutte le migliorie che (verosimilmente) un fotografo avrebbe potuto eseguire.

Oltre questo, abbiamo alcune novità limitate a Lightroom CC per desktop, come l’introduzione dei tanto attesi strumenti Tone Curve e Split Toning, oltre alla possibilità di modificare data e ora nei metadati della foto e la visualizzazione a schermo inteor.

Per quel che riguarda la versione Android, oltre ad una serie di bugfix e miglioramenti e la modalità automatica di cui abbiamo parlato prima, arriva il supporto alle scorciatoie per dispositivi con Nougat e superiori (tenendo premuto sull’icona si accede ad un menu con i vari shortcut).

Infine, su iOS è stata introdotta la possibilità di applicare un watermark testuale, che viene inserito nell’immagine al momento dell’esportazione.

Per maggiori informazioni sull’aggiornamento vi rimandiamo al post sul sito ufficiale (link in fonte), mentre qui sotto potete trovare i badge per il download di Lightroom CC per Android e iOS.

Via: TechCrunchFonte: Adobe