Indecisi su quale alloggio prenotare su Airbnb? Un giretto in VR potrebbe presto aiutarvi nella scelta

Edoardo Carlo Ceretti

Airbnb è una piattaforma che consente di prenotare alloggi di ogni tipo – da appartamenti di lusso immersi in ambientazioni mozzafiato, a semplice stanze per pernottamenti senza pretese – messi a disposizione non da hotel o resort, bensì dai semplici proprietari di immobili. Negli anni, la proposta di Airbnb è diventata sempre più vasta e varia, tanto che potrebbe risultare arduo decidere quale alloggio scegliere. Se le immagini di anteprima e le recensioni di altri utenti non fossero sufficienti, presto la tecnologia VR potrebbe accorrere in vostro aiuto.

Airbnb ha infatti annunciato l’inizio dello sviluppo di soluzioni software basate proprio sulle tecnologie in rampa di lancio, che promettono di ricoprire un ruolo sempre più importante in futuro: la realtà virtuale e la realtà aumentata. Grazie alla prima, potrete immergervi direttamente nell’alloggio che ha catturato il vostro interesse, ispezionandolo a 360° e farvi un’idea più completa di spazi e proporzioni.

LEGGI ANCHE: Addio chiavi: anche le auto a noleggio si apriranno con lo smartphone

Una volta che avrete scelto e sarete in loco, ecco che anche la realtà aumentata potrà rendersi utile, dandovi indicazioni preziose sulla cultura del paese visitato, o più banalmente sui punti di interesse da visitare (dai musei a semplici bar per prendervi un caffè) o addirittura traducendovi in tempo reale le astruse indicazioni scritte in una lingua sconosciuta sul termostato della vostra stanza.

Le potenzialità sono dunque molte, Airbnb vuole iniziare a sfruttarle per tempo, ma il lavoro di sviluppo potrebbe non essere brevissimo. Per ora non sono state diffuse indicazioni sulle tempistiche, oltre ad un vago stay tuned.

Via: EngadgetFonte: Airbnb