Alexa impara ad imitare le voci, ed è subito polemica!

Alexa impara ad imitare le voci, ed è subito polemica!
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Il mondo degli assistenti virtuali che ormai troviamo in tutti gli smart speaker, come Alexa, Siri e Google Assistant, va di pari passo con lo sviluppo dell'intelligenza artificiale. E l'ultima novità introdotta da Amazon per Alexa ne è la prova.

Offerte Amazon

Amazon ha infatti presentato un'interessante quanto discussa novità per Alexa. L'assistente vocale sarà in grado di imitare la voce di chiunque, anche di persone defunte. Questo è possibile facendo ascoltare all'assistente un estratto vocale della persona che si vuole imitare, della durata di anche meno di un minuto.

Amazon ha svelato pubblicamente la funzionalità mostrando un bambino che chiede ad Alexa se la defunta nonna potesse finire di leggergli il resto di un racconto. Alexa risponde in modo affermativo e poi continua a parlare imitando la voce della nonna defunta.

Rohit Prasad, Senior VP e Head Scientist del team Alexa, ha presentato la novità di Alexa facendo esplicito riferimento al tema delle persone defunte. Stando a quanto ha riferito, la nuova feature non potrà cancellare il dolore associato ad una morte ma potrà contribuire a mantenere vivo il ricordo di chi è defunto.

Chiaramente sono subito emerse discussioni critiche in merito. Per alcuni la funzionalità potrebbe essere di cattivo gusto, per altri insensata o confusionaria nei confronti dei bambini che si trovano ad affrontare l'aspetto della perdita di una persona cara. Per tutti questi casi, basta semplicemente astenersi dall'usarla.

Quello che però ci deve far riflettere è la potenza raggiunta dall'intelligenza artificiale. Ormai basta meno di un minuto per pttenere un'imitazione credibile della voce di un'altra persona da parte di un computer. Basti pensare a quanto sarà semplice "far pronunciare" a personaggi noti defunti delle cose che non hanno mai detto, semplicemente reperendo delle interviste precedenti disponibili pubblicamente online.

L'argomento dell'intelligenza artificiale sempre più intelligente e soprattutto cosciente è molto dibattuto ai giorni d'oggi, ne abbiamo parlato anche noi nel nostro podcast.

Mostra i commenti