Con Amazon One per pagare basterà solamente la vostra mano!

Federica Papagni

In un mondo in cui per poter pagare potrebbe anche semplicemente bastare avvicinare il proprio smartphone o carta di credito all’apposito lettore contactless, Amazon sta pensando di compiere un ulteriore passo avanti che mira a trasformare la propria mano in un metodo di pagamento, grazie alla creazione di una “firma palmare” ottenuta con la combinazione di diversi elementi, come le linee e le creste presenti sulle nostre mani e la mappatura delle vene. Questo metodo è stato chiamato Amazon One.

A pensarci potrebbe essere alquanto fantascientifico come progetto, ma in verità è più reale e concreto di quanto si possa immaginare. Infatti, Amazon già prevede di introdurre questo suo nuovo servizio in primis in due suoi negozi di Seattle, per poi estenderlo in più parti del paese. Inoltre, nei progetti del gigante dell’e-commerce non ci sono solo i suoi negozi al dettaglio, ma anche altri servizi di terze parti come rivenditori, stadi ed edifici per uffici in modo che più persone ne possano beneficiare.

LEGGI ANCHE: Le novità Netflix di ottobre

La scelta di optare per questo tipo di tecnologia piuttosto che sul riconoscimento facciale è da imputare a questioni legate alla privacy. Infatti, l’identificazione tramite il palmo della mano offre dei vantaggi di sicurezza che altre alternative biometriche non contemplano: ad esempio, attraverso una fotografia di un palmo non è possibile determinare l’identità di una persona.

Concretamente, Amazon One utilizzerà un hardware di scansione delle immagini, che include algoritmi di visione artificiale proprietari per acquisire e crittografare l’immagine in questione. Gli utenti potranno anche fare a meno di avere un account Amazon per poterlo utilizzare, in quanto basterà un numero di telefono e una carta di credito. In caso di volontà di disabilitare tale servizio, sarà sempre possibile eliminare i propri dati biometrici dal portale online.

Via: The Verge