Amazon porta in Italia “Transparency”, un’iniziativa per prevenire la contraffazione dei prodotti di più di 4.000 marchi

Roberto Artigiani Il servizio si espande anche in Francia, Germania, Spagna, Regno Unito, India e Canada

Amazon annuncia l’espansione di Transparency, il suo servizio di tracciabilità dei prodotti che permette di identificare ogni singola unità a prescindere da dove sia stata venduta/acquistata. Tra i paesi, in cui arriva questa protezione anti-contraffazione lanciata prima negli USA, c’è anche l’Italia.

Transparency infatti permette alle aziende di generare un codice univoco che viene applicato a ogni singolo prodotto e scansionato da Amazon al momento dell’ordine per verificarne l’autenticità. Lo stesso tipo di controllo però può essere effettuato in qualsiasi momento anche dai clienti, utilizzando un’apposita app. I produttori poi possono sfruttare questi codici per comunicare ulteriori informazioni come per esempio data e luogo di produzione, ingredienti, ecc.

LEGGI ANCHE: Il Prime Day Amazon raddoppia: 15 e 16 luglio

Negli USA al momento più di 4.000 tra piccoli e grandi marchi si sono registrati al servizio, generando finora più di 300 milioni di codici univoci e bloccando la diffusione, si stima, di circa 250.000 falsi. Amazon dichiara che per tutto il 2019 non è pervenuta nessuna segnalazione di contraffazione per i marchi che partecipano all’iniziativa.

Fonte: Amazon