L’ultimo brevetto di Amazon è uno specchio a realtà aumentata per provarsi vestiti online

Leonardo Banchi

Avete mai pensato di comprare un vestito via internet, per poi rinunciare spaventati dall’impossibilità di potervelo vedere addosso prima di procedere all’acquisto? L’ultimo brevetto di Amazon, uno specchio a realtà aumentata, potrebbe farvi dimenticare per sempre questa paura!

Il colosso delle vendite online ha infatti di recente presentato una richiesta di brevetto per un dispositivo capace di “combinare la luce riflessa da uno specchio con la luce di un display trasmessa attraverso lo specchio”. In poche parole, vi basterà posizionarvi davanti ad esso per vedervi non solo con indosso un vestito virtuale, ma anche in un luogo a vostra scelta: dopo tutto, non vorrete mica provarvi un vestito da sera senza vedere come rende in un elegante salone no?

LEGGI ANCHE: Steam svela i giochi più venduti del 2017: tra le prime posizioni tanti giochi “datati”

Il brevetto descrive come lo specchio sia in grado di raggiungere il proprio scopo utilizzando un mix di display, videocamere e proiettori per creare l’immagine finale. Pochi i dettagli sul software che controllerebbe il tutto, ma non si può fare a meno di sospettare che alla base del lavoro ci sia l’acquisizione avvenuta lo scorso anno da parte di Amazon di Body Labs, compagnia specializzata in computer vision e nella realizzazione di abiti per modelli 3D in movimento del corpo umano.

Ovviamente, come spesso accade nel mondo tecnologico, non è detto che questo brevetto porterà realmente alla commercializzazione di un prodotto, ma se anche solo parte di questo lavoro trovasse posto in un dispositivo (come non pensare a Echo Show?) Amazon potrebbe seriamente iniziare a impensierire anche i più grandi colossi del settore della moda, dopo avere dimostrato di poter aggredire quasi ogni tipo di mercato.

Via: TheVergeFonte: USPaTO