Amazon TV: come funzionerà e quando arriverà

La Amazon TV dovrebbe debuttare sul mercato Usa entro la fine dell'anno e offrire una serie di servizi tra cui Alexa e il sito di e-commerce integrati
Amazon TV: come funzionerà e quando arriverà
SmartWorld team
SmartWorld team

Anche Amazon si lancia nel business delle TV, e si prepara a far debuttare sul mercato la sua Amazon TV, smart TV brandizzata che - ovviamente - avrà Alexa, l'assistente vocale del colosso di Jeff Bezos, integrata, oltre che un'altra lunga lista di funzioni.

Le prime voci sull'arrivo dell'Amazon TV hanno iniziato a circolare a inizio settembre. Stando alle indiscrezioni racconte sino a oggi, in particolare da Business Insider, la nuova TV debutterà prima sul mercato statunitense, un banco di prova per testare interesse e risposta del pubblico. Il progetto va avanti ormai da anni, segno che la visione e la strategia di Amazon sono ormai tracciate, e allo sviluppo collaborano le due aziende Amazon Devices e Lab126, sempre stando a quanto riportato da Business Insider. A realizzare effettivamente le nuove smart TV Amazon, però, saranno aziende esterne, tra cui pare Tlc.

Amazon TV, come sarà

Ancora poco si sa a oggi su come saranno le nuove Amazon TV. Sembra però certo che il range degli schermi andrà dai 55 ai 75 pollici, e che potrà contare (senza grandi sorprese) sull'integrazione Alexa, l'assistente vocale di Amazon, con cui sarà possibile impartire comandi vocali direttamente alla TV. Sulla gamma di funzioni che potrà svolgere Alexa non c'è ancora chiarezza, ma si può ipotizzare con ragionevole certezza che andrà a interagire con le app caricate sul televisore. Da chiarire invece se la Smart TV interagirà anche con gli altri dispositivi Amazon come Echo Show ed Eco Dot, e se riserverà qualche altra sorpresa hi-tech.

Secondo Business Insider l'obiettivo di Amazon è far debuttare la nuova TV in occasione del Black Friday e del Cyber Monday, le giornate che inaugurano ufficialmente lo shopping natalizio. Amazon ha confermato le date: 26 novembre per il Black Friday e 29 novembre per il Cyber Monday, la giornata dedicata in particolare alle offerte e agli sconti di oggetti e device hi-tech. Se la risposta negli Usa sarà buona, è probabile che l'Amazon TV diventi presto disponibile anche in Europa, magari per Natale. Una mossa ambiziosa, anche alla luce di un mercato, quello delle smart TV, già parecchio saturo e che comprende agguerriti concorrenti come Samsung, Lg e Sony. Aziende che già vendono, tra l'altro, i loro prodotti tramite il colosso dell'e-commerce, e che potrebbero non gradire la decisione di Amazon di percorrere una strada indipendente.

Amazon TV, la corsa al piccolo schermo

Amazon non sembra comunque intimorito, anzi, appare semmai deciso ad allargare il raggio d'azione. Dopo il debutto sul mercato del Fire Stick e di televisori con Fire TV, prodotti e brandizzati da aziende esterne, recentemente è entrata anche nell'arena dei diritti calcistici grazie alle partite di Champions League. Il debutto è stato con Inter-Real Madrid, ed è stato storico da diversi punti di vista. Per il prossimo triennio Uefa ha infatti assegnato ad Amazon l'esclusiva dei 16 match del mercoledì, oltre alla finale di Supercoppa Uefa, in cambio della sottoscrizione a un abbonamento Amazon Prime (36 euro l'anno o 3,99 euro al mese). E il banco di prova è filato liscio, liscissimo: niente a che vedere, per la maggior parte degli spettatori, con quanto accaduto con Dazn. Sky ha inoltre dovuto capitolare e  siglare un accordo con Amazon per trasmettere le partite di Champions nei locali pubblici convenzionati e dunque bar, hotel e ristoranti, che senza costi aggiuntivi consentiranno la visione via satellite di tutti i match.

Tornando all'Amazon TV, è bene ricordare che l'azienda vende già TV del sottobrand AmazonBasics in India dal 2020, pur trattandosi di un prodotto di fascia low cost. È probabile dunque che per gli Stati Uniti Amazon si prepari al lancio di una TV di fascia premium, che oltre ad Alexa avrebbe integrato Amazon Prime Video e le centinaia di serie, film e documentari, molti in esclusiva - che offre: negli ultimi mesi le produzioni targate "Amazon Exclusive" sono aumentate a dismisura, molte d'eccellenza o acclamate dalla critica, e Prime Video ha iniziato a "insidiare" il primato di Netflix in termini di contenuti streaming tra le preferenze degli utenti. Sull'Amazon TV, poi, non potrà ovviamente mancare il gigantesco e-store, con tutti i prodotti disponibili per lo shopping sullo schermo.

Commenta