Anche il CES cede al Covid-19: l’edizione 2021 della più grande fiera della tecnologia sarà solo digitale

Roberto Artigiani L'organizzazione promette comunque "un'esperienza immersiva altamente personalizzata"

Da quando è arrivato il coronavirus il mondo non è più lo stesso, soprattutto quello legato a fiere e conferenze. Mentre il settore dello spettacolo è ancora praticamente fermo al palo, quello della tecnologia è stato duramente colpito, ma reagisce. Gli eventi previsti per quest’anno sono stati annullati, rimandati o proposti in formato digitale, online. Proprio quest’ultima strada è quella intrapresa dal CES, il più grande e importante ritrovo per il mondo della tecnologia, che si tiene tutti gli anni a Las Vegas negli USA.

L’organizzazione che ne gestisce la realizzazione, la Consumer Technology Association (CTA), ha annunciato di aver deciso di proporre l’edizione del 2021 in formato digitale. In un primo momento infatti, forse con la speranza che la pandemia si sarebbe placata, sembrava propendere per il formato tradizionale, in persona. Con l’annuncio è stato dichiarato che la partecipazione a distanza sarà comunque “una nuova esperienza immersiva” e che sarà “altamente personalizzata”.

LEGGI ANCHE: I migliori prodotti del 2020 finora (secondo noi)

Al momento non sono stati rilasciati maggiori dettagli, ma vista l’attuale situazione nel mondo e soprattutto negli Stati Uniti molti temevano che l’evento sarebbe stato cancellato del tutto. Il CTA ha poi dichiarato che intende continuare a tenere la successiva edizione del 2022 a Las Vegas.

GRUPPO FACEBOOK DI SMARTWORLD

CANALE TELEGRAM OFFERTE

Via: The Verge