Anche il Surface GO 2 passa per le mani di iFixit: meglio di prima, ma sarà abbastanza? (video)

Giovanni Bortolan -

Fresco di recentissimo annuncio, il nuovo tablet Microsoft Surface Go 2 non si è fatto decisamente attendere per passare sotto le pinze e gli strumenti del team di iFixit. Come ben sappiamo il segmento dei tablet molto spesso si dimostra piuttosto restio alle riparazioni (e i Surface non sono da meno), ma Microsoft questa volta sembra aver fatto un minimo di compiti a casa.

Inizia tutto dallo schermo. A differenza di molti altri dispositivi nella categoria, questo è facilmente smontabile andando a far leva sui piccoli ganci che lo tengono ancorato al resto della scocca; niente quantità esagerate di colla quindi. Viene rivisto anche il posizionamento dei connettore della batteria, che ora è facilmente accessibile senza dover smontare pressoché ogni altro componente (scheda madre compresa).

LEGGI ANCHE: Sorpresa da Microsoft Surface Pro X: l’SSD è sostituibile e farlo sarà un gioco da ragazzi!

Nonostante le ottime premesse tuttavia tutte le componenti interne continuano ad essere protette dalle già viste lastre di metallo nero, che rende il procedimento di smontaggio estremamente tedioso; va puntualizzato perà come suddette lastre siano ora molto più resistenti rispetto alle precedenti versioni (il che le rende facilmente riutilizzabili). Infine, a differenza di Surface Pro X, il Go 2 presenta tutte le memorie saldate alla scheda madre, negando quindi la possibilità di un futuro upgrade.