Annoiati dalle pubblicità telefoniche? 0844 è il prefisso che risolverà alcuni dei vostri problemi

Vincenzo Ronca AGCOM ha deliberato l'obbligo di adottare un prefisso univoco per le chiamate a fini commerciali o statistici, sebbene siano previste alcune eccezioni.

Vi riportiamo l’importante delibera dell’Autorità per le garanzie nelle comunicazioni (AGCOM), in risposta alla necessità di identificare facilmente una chiamata a fini commerciali o statistici, quella tipologia di chiamate che può essere fastidiosa per chi la riceve.

L’AGCOM ha stabilito che le chiamata con fini commerciali dovranno essere caratterizzate dal prefisso 0844, in modo che il ricevente possa identificarla facilmente anche prima di rispondere ed iniziare la conversazione. Il prefisso 0843 sarà, invece, quello mediante il quale verranno identificate le chiamate con fini statistici.

LEGGI ANCHE: ultimi giorni per gli Amazon Echo scontati del 40%

Una prima eccezione è prevista per le aziende che propongono offerte relative alla linea fissa telefonica o alle pay TV: non saranno obbligate a usare i prefissi sopra riportati, purché assicurino che i numeri dei call center usati siano raggiungibili da parte dell’utente.

Un ulteriore provvedimento è previsto anche per la tassazione di questa tipologia di chiamate a carico degli utenti:

La tassazione della chiamata ha inizio solo dal momento della risposta dell’operatore del centro servizi oppure dall’inizio della fornitura del contenuto tramite risponditore automatico o della specifica prestazione.

Insomma, pagheremo soltanto per il tempo in cui abbiamo ricevuto effettivamente supporto. Per ulteriori informazioni e dettagli, vi suggeriamo di leggere la delibera completa.

Via: DDayFonte: AGCOM