Aperte le candidature per la terza edizione di Creators Lab di Oculus Rift

Roberto Artigiani Continua l'iniziativa VR for Good che vuole sensibilizzare l'opinione pubblica su tematiche sociali incrociando cinema, documentario di denuncia e Realtà Virtuale.

Sono ufficialmente aperte le candidature per partecipare a Creators Lab 2018, l’evento istituito da Oculus Rift per sfruttare l’esperienza immersiva della realtà virtuale (VR) per sensibilizzare l’opinione pubblica su tematiche sociali e ispirare cambiamenti positivi. Entro il 6 aprile gli interessati possono inoltrare la propria candidatura sul sito dedicato.

L’iniziativa fa parte del più ampio progetto VR for Good creato nel 2016. Da allora 20 registi emergenti hanno lavorato assieme ad altrettante organizzazioni non-profit in tutto il mondo per aumentare a livello globale la consapevolezza su molteplici questioni che vanno dalla tratta di esseri umani agli abusi domestici, dall’impegno per la conservazione marina alla riforma della giustizia.

LEGGI ANCHE: Oculus Go potrebbe debuttare a maggio a Facebook F8

In passato i progetti di Creators Lab sono stati accettati anche in festival cinematografici di rilievo come SXSW e Tribeca. Creators Lab è rivolto a creatori di contenuti di realtà virtuale e organizzazioni non profit di tutto il mondo. I partecipanti selezionati saranno invitati in California dal 6 all’8 giugno 2018 per un summit che sarà occasione di workshop, brainstorming e community building. Potete trovare ulteriori informazioni direttamente sul blog di Oculus.