Apple guarda al futuro dei suoi SoC: già al lavoro sulle prossime due generazioni di processori

Apple guarda al futuro dei suoi SoC: già al lavoro sulle prossime due generazioni di processori
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Gli ultimi SoC Apple Silicon sono da poco arrivati grazie al nuovo MacBook Pro, ma sembrerebbe che l'azienda di Cupertino sia già al lavoro sulle prossime generazioni di processori: secondo The Information infatti, Apple avrebbe già definito una lineup per i futuri SoC.

Per quanto riguarda la seconda generazione di Apple Silicon, si parla ancora di processo produttivo a 5nm, ma a differenza degli attuali M1, M1 Pro e M1 Max, i prossimi SoC utilizzeranno due die, che permetteranno all'azienda di aggiungere core e dunque di migliorare le prestazioni.

La vera rivoluzione lato performance però avverrà con la terza generazione. In questo caso sono già disponibili i nomi in codice: Ibiza per la variante base di gamma, che vedremo su MacBook Air e iPad, Lobos e Palma per le varianti più potenti che invece arriveranno su MacBook Pro o Mac desktop. Si parla inoltre di processo produttivo a 3nm di TSMC e quattro die, che permetterebbero di arrivare a oltre 40 core.

I processori di Apple potrebbero presto sbarcare anche su Mac Pro, attualmente disponibile solo con CPU Intel: il computer infatti dovrebbe essere presto aggiornato con M1 Max, in variante con due die e prestazioni ancora più elevate.

Commenta