Apple guarda al futuro: per selezionare i testi basterà uno sguardo (foto)

Apple guarda al futuro: per selezionare i testi basterà uno sguardo (foto)
Vincenzo Ronca
Vincenzo Ronca

Apple è tra i principali protagonisti del mercato tecnologico, soprattutto nel settore dell'innovazione. L'ultimo brevetto depositato dalla casa di Cupertino conferma quanto appena detto e riguarda la selezione dei testi senza interazione con i display.

Il brevetto depositato da Apple e ripreso da Apple Insider riguarda la capacità dei futuri display sviluppati da Apple di riconoscere dove l'utente sta guardando con un'accuratezza al centimetro.

Questa tecnologia non è sicuramente un'invezione degli ultimi anni ma presente da diverso tempo: grazie all'eye tracking sarà possibile determinare dove l'utente sta guardando e rendere possibile l'interazione con i contenuti proposti sul display senza la necessità di un contatto o di un'azione da parte dell'utente stesso.

Il brevetto non riguarda solo i display ma è più generico e rivolto a una serie di dispositivi Apple. Tra questi potrebbero infatti esserci le prossime generazioni di iPhone e iPad, o magari anche quelle attuali perché Apple riuscirà a integrare tale tecnologia esclusivamente dal punto di vista software.

Tra le azioni che ha ipotizzato Apple in grado di essere triggerate dal tracciamento oculare troviamo la selezione di testi e campi da riempire sui siti web.

Chiaramente le applicazioni potrebbero coinvolgere un numero ben più ampio di contesti.

Commenta