Apple avvisa i clienti: HomePod può lasciare macchie sulle superfici in legno

Vezio Ceniccola

Molte delle immagini promozionali di HomePod pubblicate nei mesi scorsi da Apple mostravano il dispositivo appoggiato su superfici in legno, materiale che ben si adatta all’estetica dello speaker. Tale idea, però, non si è rivelata molto azzeccata, ed è stata la stessa azienda di Cupertino ad ammetterlo.

Così come molti altri speaker e dispositivi tecnologici, HomePod ha sul fondo un anello in silicone, che ne costituisce la base d’appoggio. Questo materiale non è molto amichevole nei confronti del legno, ed alcuni utenti hanno segnalato la presenza di macchie e segni sulla superficie di mobili e tavoli dov’era stato posizionato HomePod.

Sul sito di supporto ufficiale, Apple ha dato una spiegazione di questo fenomeno, fornendo anche qualche consiglio per rimuovere gli eventuali segni già comparsi.

Non è insolito che un altoparlante con base in silicone antivibrazioni lasci leggeri segni quando collocato su alcune superfici in legno. I segni possono essere causati da oli che si diffondono tra la base di silicone e la superficie del tavolo e spesso scompaiono dopo alcuni giorni quando l’altoparlante viene rimosso dalla superficie di legno.

In caso contrario, pulire delicatamente la superficie con un panno morbido inumidito o asciutto dovrebbe rimuovere i segni. Se i segni persistono, pulire la superficie con il metodo di pulizia raccomandato dal produttore del mobile. Se sei preoccupato per questo, ti consigliamo di posizionare il tuo HomePod su una superficie diversa.

LEGGI ANCHE: iFixit smonta anche HomePod

Si tratta, dunque, di un problema abbastanza diffuso, non limitato solo al piccolo altoparlante di Apple. Il consiglio generale è quello di non appoggiare dispositivi con base in silicone su superfici di legno, o utilizzare un materiale d’appoggio diverso per non mettere le due superfici a contatto diretto.

Via: GSMArenaFonte: Apple