Apple HomePod ufficiale: lo speaker con Siri che vuole rivoluzionare la musica domestica

Apple HomePod ufficiale: lo speaker con Siri che vuole rivoluzionare la musica domestica
Lorenzo Delli
Lorenzo Delli

Se ne parlava già da tempo, e infatti al termine del WWDC il buon Tim Cook lo ha svelato al mondo. Stiamo parlando di Apple HomePod, quello che potremmo definire uno speaker smart sulla falsa riga di Amazon Echo o Google Home che mira, a detta della società di Cupertino, a rivoluzionare la musica domestica.

Apple HomePod è prima di tutto un super-speaker, dotato di un array di sette altoparlanti tweeter nella sezione bassa per la gestione dei toni alti, e un subwoofer centrale di 10 centimetri circa.

Il cuore pulsante del dispositivo è un potente chip Apple A8, e proprio grazie all'utilizzo di un processore dedicato Apple HomePod vanta quello che è stato definito "spatial awareness", ovvero la possibilità di capire che tipologia di ambiente lo circonda per adattare l'audio al meglio delle possibilità. È anche possibile utilizzare due Apple HomePod in modo da ottenere un'uscita audio ancora migliore.

Ovviamente HomePod è compatibile e soprattutto incentrato sull'utilizzo con Apple Music, il celebre servizio di streaming musicale della società di Cupertino.

A tal proposito, lo speaker di Apple è dotato di un array di ben sei microfoni per accedere all'assistente Siri e porre quindi richieste mirate tramite comandi vocali. Proprio la combinazione Siri + A8 permette all'utente di porre domande di un certo spessore a HomePod. Da notare l'illuminazione della parte superiore con i tipici colori di Siri. Qualche esempio di domanda "complessa" è stato mostrato proprio durante la presentazione.

Non manca ovviamente la possibilità di utilizzare HomePod come un vero e proprio assistente domestico. Potremo utilizzare Siri come convertitore di unità, come fonte di notizie, o per tenere traccia del traffico, del meteo, del calendario e quant'altro. A tal proposito è da segnalare anche la compatibilità con dispositivi HomeKit: sarà quindi possibile controllare la domotica di casa direttamente con i comandi vocali su HomePod. Per configurarlo sarà necessario un iPhone (o forse anche un iPad?). Per la precisione sarà compatibile con iPhone 5s e successivi dotati di iOS 11.

Uscita e Prezzo

Durante la conferenza Tim Cook ha annunciato che il prezzo di lancio di HomePod ammonta a 349 dollari. Il prezzo potrebbe sembrarvi elevato ma bisogna valutare l'effettiva efficacia del dispositivo come speaker. È infatti piuttosto facile trovare speaker domestici con prezzi superiori a quello proposto da Apple. HomePod arriverà sul mercato a dicembre negli Stati Uniti, nel Regno Unito e in Australia, per espandersi poi al resto del mondo nelle settimane successive.

Apple HomePod - Foto

Apple HomePod - Video

HomePod reinventa la musica per la casa

Alto meno di 18 cm, HomePod rappresenta anni di innovazione hardware e software: –  il woofer rivolto verso l’alto progettato da Apple, in combinazione con il chip A8 su misura, permette di gestire i bassi tramite il modelling software in tempo reale, che assicura i bassi più nitidi e profondi possibili, con una distorsione minima; – l’insieme custom di sette tweeter beamforming, ciascuno dotato di amplificatore, assicura un timbro fluido e perfettamente bilanciato, oltre a un controllo direzionale preciso di una moltitudine di forme e dimensioni dei beam; – il chip A8 progettato da Apple è la mente dietro le innovazioni audio avanzate di questo dispositivo; – la tecnologia di rilevamento automatico della stanza permette a HomePod di capire rapidamente in che punto della stanza si trova; che si tratti di un angolo, un tavolo o una mensola, si adatta in pochi secondi per offrire sempre un’esperienza di ascolto coinvolgente e avvolgente; – la serie di sei microfoni con annullamento automatico dell’eco permette a Siri di sentire le domande dell’utente, che si trovi accanto al dispositivo oppure dall’altra parte della stanza, persino con la musica ad alto volume; – il waveform di Siri appare nella parte superiore a indicare che l’assistente personale è attiva, mentre i controlli touch integrati facilitano inoltre la navigazione; – il rilevamento e il bilanciamento automatico di due altoparlanti permette di sfruttare suoni diretti e riflessi per garantire un audio straordinario in wireless e un’esperienza di ascolto ancora più avvolgente; – la configurazione è incredibilmente intuitiva, proprio come per gli auricolari AirPods: basta tenere un iPhone vicino a HomePod e in pochi secondi il dispositivo sarà pronto a riprodurre la musica dell’utente. Sicurezza e privacy sono aspetti fondamentali nel design di hardware, software e dispositivi Apple. Con HomePod, solo dopo che “Ehi Siri” verrà riconosciuto localmente sul dispositivo, le informazioni saranno inviate ai server Apple, crittografate e tramite un identificatore Siri anonimo. Prezzi e disponibilità

HomePod sarà inizialmente disponibile in Australia, Regno Unito e Stati Uniti a partire da dicembre, nei colori bianco e grigio siderale, a un prezzo di $349 (US).* HomePod è compatibile con iPhone 5s e modelli successivi con installato iOS 11.

* I prezzi per Australia e Regno Unito verranno comunicati più avanti nel corso dell’anno.

[/quote_spoiler]

Commenta