Apple: la transizione ad Apple Silicon sarà ultimata nel 2022

E nel frattempo potrebbe arrivare un Pro Display XDR più economico
Apple: la transizione ad Apple Silicon sarà ultimata nel 2022
Vito Laminafra
Vito Laminafra

Durante la WWDC 2020, Apple annunciò che il passaggio completo a processori Apple Silicon sarebbe avvenuto entro due anni: l'azienda di Cupertino potrebbe mantenere la promessa e duque, durante la prossima WWDC, potrebbe finalmente annunciare i Mac che andranno a sostituire gli ultimi dispositivi con CPU Intel.

A dirlo è Mark Gurman di Bloomberg: secondo Gurman, la conferenza per sviluppatori del 2022, che si tiene solitamente in giugno, sarebbe il palcoscenico perfetto per annunciare un nuovo Mac Pro (di cui potrebbe però arrivare anche una versione Intel), un iMac Pro con scermo più grande e infine un Mac Mini rinnovato, il tutto ovviamente con SoC Apple Silicon (probabilmente M2).

Proprio a proposito di M2, la prossima generazione di SoC Apple, Gurman afferma che difficilmente questa porterà un significativo aumento di performance rispetto all'attuale generazione: con tutta probabilità, un leggero aumento di core lo avrà soltanto la GPU, mentre il numero di core rimarrà invariato per la CPU.

Infine, sempre Mark Gurman parla della possibilità di vedere un Pro Display XDR più economico: lo schermo di Apple infatti, oltre che per la sua ottima qualità, è divenuto famso per essere estremamente costoso. Gurman ha dichiarato: "parlando di Mac e iPad, spero che il prossimo monitor esterno di Apple, destinato a costare circa la metà del Pro Display XDR, venga lanciato nel prossimo anno".

Commenta