Apple ha riconosciuto i problemi delle tastiere degli ultimi MacBook

Giuseppe Tripodi

I problemi della tastiera Butterfly dei MacBook non sono cosa nuova: in passato Apple aveva già ammesso dei problemi con le tastiere dei MacBook realizzati tra il 2015 e il 2017, ma sembrava aver risolto con la terza generazione di switch Butterfly che, grazie ad una membrana, dovrebbe evitare che piccoli corpi estranei si depositino sotto i tasti e impediscano il corretto funzionamento. Questo nuovo modello di tastiera è presente sui MacBook Pro e MacBook Air del 2018.

Nonostante tutto, Apple ha confermato al Wall Street Journal che un ristretto numero di nuovi MacBook, con tastiere di ultima generazione, stanno avendo problemi con i tasti.

Siamo al corrente che un piccolo numero di utenti stiano avendo problemi con le tastiere butterfly di terza generazione, e ci dispiace. La maggior parte dei clienti che possiedono un Macbook stanno avendo un’esperienza positiva con la nuova tastiera.

LEGGI ANCHE: Recensione MacBook Air 2018

Non è ben chiaro come la società di Cupertino intenda procedere rispetto ai clienti che stanno avencdo problemi con una tastiera di ultima generazione. Effettivamente, a giudicare dai feedback online, i malfunzionamenti sembrano molto meno diffusi rispetto ai modelli con switch butterfly precedenti; tuttavia, per questi ultimi Apple ha istituito un programma di riparazione speciale, che attualmente non coinvolge i modelli più recenti.