Apple rilascia le versioni aggiornate di macOS e watchOS: ecco i dettagli

Enrico Paccusse Poche reali novità, solo qualche fix

Apple continua nel suo processo di aggiornamento dei propri sistemi operativi, cominciato ieri con iOS e iPadOS. Stavolta è il turno di macOS (10.15.4) e watchOS (6.2.1).

In entrambi gli OS, Apple va a risolvere lo stesso bug che causava problemi durante il FaceTime, anche ad iPhone ed iPad, nel momento in cui si connetteva in chiamata con dispositivi che giravano su vecchi sistemi operativi (iOS 9.3.6 o inferiore – OS X El Capitan 10.11.6 o inferiore).

LEGGI ANCHE: Stadia disponibile gratuitamente per tutti per 2 mesi

Per quanto riguarda watchOS, questa è l’unica miglioria. Su macOS invece vengono risolti anche altri problemi: uno aveva a che fare con Office 365 (veniva insistentemente chiesta la password), un altro con la porta USB-C che diventava non responsiva.

L’ultimo, specifico per il MacBook Air (Retina, 13 pollici, 2020), causava dei blocchi quando ci si collegava con un display esterno 4K o 5K. Entrambi gli aggiornamenti potrebbero essere tra gli ultimi prima del salto generazionale (macOS 10.16 e watchOS 7).

Via: MacRumors(1), MacRumors(2)