Apple: scovato il primo jailbreak di HomePod

Apple: scovato il primo jailbreak di HomePod
Federica Papagni
Federica Papagni

Online è stato avvistato il primo jailbreak di HomePod, l'assistente per la casa di Apple, che apre agli utenti le porte verso funzionalità interessanti, anche se non ufficiali. A metterci le mani è stato il team di Checkra1n e il programmatore L1ngL1ng, quest'ultimo ha anche pubblicato su Twitter un post sulla questione, il cui lavoro ha ottenuto come risultato un supporto "parziale" limitato alla riga di comando.

Al di là delle funzionalità più banali, come l'aggiunta della musica o di servizi vocali, il jailbreak potrebbe anche estendere quelle del Bluetooth per consentire all'HomePod di essere un semplice altoparlante wireless per Android e altre piattaforme che sono generalmente off-limits.

Le avvertenze però non potevano mancare. Oltre alla mancata copertura per HomePod Mini, effettuare un jailbreak su un dispositivo significa non poter godere della garanzia ufficiale nel caso qualcosa vada storto. Inoltre, è risaputo che tale procedura di rimozione delle restrizioni software imposte dalla casa produttrice sfruttano le falle di sicurezza che Apple è ansiosa di correggere. Perciò, prima di procedere è sempre consigliabile ben valutare i rischi. Inoltre, bisogna anche considerare che può essere possibili che non esista un jailbreak per il più recente codice sorgente, il che ha come conseguenza il blocco con un determinato set di funzionalità, almeno fino ad un nuovo rilascio.

Via: Engadget

Commenta