Apple e Xiaomi riaprono i negozi in Italia

Giuseppe Tripodi I Mi Store sono tornati operativi oggi (in tutta Italia), mentre gli Apple Store ripartono domani, ma non in Piemonte e Lombardia.

Dopo oltre due mesi di chiusura, da oggi diversi negozi possono finalmente riaprire al pubblico. Tra i tanti esercizi che tornano in attività, seppure con tutte le precauzioni del caso, ci sono anche i Mi Store e gli Apple Store.

Per quel che riguarda Xiaomi, i Mi Store hanno riaperto battenti oggi in tutta Italia: l’unica eccezione è il negozio di Valmontone, che riaprirà venerdì 22 maggio.

Ovviamente, anche per i Mi Store valgono le regole vigenti per ogni altro esercizio commerciale: ingressi contingentati, mascherine obbligatorie e maggiore cura nella disinfezione degli delle mani e delle superfici.

Per quel che riguarda Apple, invece, la riapertura è fissata per domani, 19 maggio ma non riguarda tutti i negozi. Dei 17 Apple Store presenti in Italia, infatti, solo 10 riapriranno al pubblico domani: al contrario, resteranno chiusi i 7 Apple Store presenti in Lombardia e Piemonte, le regioni più colpite dal contagio.

Rimangono valide le solite restrizioni: ogni negozio potrà ricevere un numero limitato di clienti contemporaneamente, obbligo di mascherine per tutti (Apple le fornirà ad eventuali clienti che ne sono sprovvisti), misurazione della temperatura all’ingresso e maggiore pulizia (con disinfezione di superfici e dispositivi ogni ora).

In alcuni negozi gli orari di apertura saranno limitati (dalle 10.00 alle 20.00) e verrà data la priorità a chi ha bisogno di assistenza da parte degli esperti del Genius Bar.