ARCHOS al MWC 2018: nuovo smart speaker con display e portafoglio virtuale per criptovalute (foto)

Vezio Ceniccola

ARCHOS sarà presente al MWC 2018 con due prodotti smart molto diversi tra loro: uno è dedicato all’assistenza domestica tramite comandi vocali, mentre l’altro è uno strumento di sicurezza per i minatori di criptovalute. Curiosi di scoprire di cosa si tratta? Allora andiamoli a vedere nel dettaglio!

ARCHOS Hello

Sulla scia di Google Home, ARCHOS ha deciso di realizzare un nuovo smart speaker di alta qualità dotato anche di display, microfoni e connettività internet. Si tratta, però, di un prodotto abbastanza diverso dall’assistente domestico di Google, visto che al suo interno si nasconde un hardware più da smartphone che da smart speaker, che lo rende portatile e posizionabile in diversi modi.

Sotto la scocca di ARCHOS Hello si possono trovare un processore quad-core, 2 GB di RAM, 16 GB di memoria interna, 4 microfoni multidirezionali a lungo raggio, supporto WiFi e Bluettoth e una batteria da 4.000 mAh. A questi, si aggiunge anche una fotocamera da 5 MP e il già citato display IPS Full HD, con due varianti da 7″ e 8,4″.

Grazie all’integrazione del sistema Android Oreo, si possono gestire tutte le funzioni del robottino verse, incluse videochiamate, comandi vocali, richiesta di informazioni e streaming musicale tramite Google Play Music, Spotify, YouTube o altre applicazioni. Inoltre, è possibile collegare e controllare anche gli altri dispositivi IoT sparsi per la propria abitazione.

ARCHOS Hello sarà presentato in anteprima a Barcellona ma arriverà sul mercato solo in estate, con prezzi a partire da 129,99€ per la versione 7″ e da 179,99€ per la versione 8,4″. Per maggiori informazioni, potete visitare la pagina dedicata a questo indirizzo.

LEGGI ANCHE: ARCHOS Vision 215: all-in-one di fascia bassa

ARCHOS Safe-T mini

Di tutt’altra specie è Safe-T mini, un piccolo gadget circolare che permette di tenere al sicuro i propri Bitcoin o le altre criptovalute che abbiamo faticosamente minato, grazie a particolari metodi in grado di prevenire il furto e i tentativi di hacking. Una volta salvate le proprie private key sul dispositivo, le operazioni di crittografia avvengono offline, dunque in sicurezza, mentre ogni volta che si effettua il trasferimento su PC o su dispositivi mobili, tramite cavo microUSB, è necessario verificare ogni operazione con gli appositi tasti fisici presenti sulla scocca.

L’acceso ai dati contenuti in Safe-T mini è protetto da PIN, che l’utente può impostare a piacimento, mentre il piccolo display sulla parte superiore consente di controllare il suo contenuto in ogni momento. Il traferimento può avvenire sia su PC che su smartphone, con compatibilità per Android, iOS, Windows, macOS e Linux.

Safe-T mini è compatibile con i software Electrum, Ethereum, GreenAddress/Greenbits, MyCrypto, e Mycelium e supporta le valute Bitcoin, Bitcoin Cash, Dash, Litecoin, Zcash e molte altre.

La disponibilità partirà entro il prossimo mese di giugno, con un prezzo di listino di 49,99€. Anche in questo caso, potete visionare tutti i dettagli sul sito ufficiale a questo indirizzo.