Amazon Echo Alexa

BMW ha scelto Alexa per rendere intelligenti le proprie auto

Leonardo Banchi

La guerra fra gli assistenti vocali non si combatterà solo nei salotti delle nostre casi o negli smartphone, ma anche nelle automobili: BMW, ad esempio, ha scelto Amazon Alexa per rendere intelligenti tutti i nuovi modelli che usciranno nell’anno 2018.

L’annuncio è stato dato dall’azienda tedesca in occasione di un evento organizzato da Amazon a Seattle: l’interazione vocale avverrà attraverso dei microfoni nell’abitacolo, ma Alexa sarà in grado anche di utilizzare il display integrato nel veicolo per fornire feedback e contenuti visivi.

LEGGI ANCHE: Google Home con display? Rumor sul rivale di Amazon Echo Show

Dall’abitacolo della propria auto sarà quindi possibile sia sfruttare tutte le funzionalità di base di Alexa (ad esempio per chiedere informazioni su meteo o notizie), ma anche accedere a tutte le skill di terze parti. Facile immaginare, inoltre, che le due aziende non metteranno da parte i frutti della collaborazione avvenuta in passato, che permetteva ai possessori di un dispositivo con Alexa di controllare a distanza il livello di carburante e altri parametri dell’auto connessa.

Tutte queste novità saranno integrate in tutti veicoli BMW prodotti nel 2018 e in alcuni modelli della gamma Mini: come era facile immaginare, però, fra i paesi supportati (Stati Uniti, Germania e Regno Unito) non compare l’Italia.

Via: TheVerge