Finalmente c’è una data per il bonus mobilità: dal 4 novembre via ai rimborsi fino a 500€

Edoardo Carlo Ceretti Per biciclette e monopattini elettrici acquistati a partire dal 4 maggio.

Il bonus mobilità, di cui sentiamo parlare sin dallo scorso mese di maggio, è finalmente pronto ad entrare nel vivo. Ad annunciarlo ufficialmente è il ministro dell’ambiente Sergio Costa, che ha svelato le tempistiche (speriamo) definitive per le richieste di rimborso sull’acquisto di biciclette, monopattini elettrici e altri mezzi di micromobilità ecologica.

Il decreto attuativo verrà pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 5 settembre e, da quel momento, inizieranno i 60 giorni necessari per completare il portale da cui sarà possibile inoltrare le richieste di rimborso. La data fissata è dunque quella del 4 novembre 2020.

LEGGI ANCHE: Bonus Mobilità su Amazon: come richiederlo e quali bici e monopattini acquistare

L’attesa si è prolungata a causa di intoppi amministrativi, ma anche per la volontà del ministero di aumentare i fondi a disposizione per l’incentivo, che sono passati dai 120 milioni originari, a ben 210 milioni. In questo modo, sarà scongiurato il rischio che qualcuno possa rimanere escluso dai rimborsi. E dunque non ci sarà neppure un caotico click day.

Una volta che il portale sarà accessibile, per poter fare richiesta di rimborso dovrete essere in possesso della fattura di acquisto del mezzo (oppure dello scontrino parlante) e dello SPID personale, ovvero il sistema di identità digitale che consente l’accesso a numerosi servizi della pubblica amministrazione.

Dopo che tutte le richieste di rimborso saranno state evase, la volontà del ministro Costa è quella di proseguire con gli incentivi, applicando sconti direttamente in fase di acquisto grazie ai fondi residui, oltre alla possibilità di reperire ulteriori risorse per i mesi successivi.

Via: Repubblica